Annunci

Archivio

Archive for giugno 2011

Edmondo Dantès suggerisce a Ceccuzzi il nuovo nome del Presidente della Fondazione…

28 giugno 2011 2 commenti

Mi arriva giusto in tempo, prima di prendermi quattro giorni di riposo, questa lettera dalla Gran Bretagna di Edmondo Dantès (Firma di MONDORARO). La pubblico integralmente… Buona Lettura

Grazie, caro e provvidenziale Santo, per informare sulle evoluzioni di Stefano Bisi, il direttore di giornale che continua a dare consigli preziosi ai “suoi”, dopo aver fatto vincere il Ceccuzzi con qualche aiuto, diciamolo pure, della rissosa e inconcludente opposizione dominata dall’ingombrante Piccini (che fine ha fatto? LCS o Terzo Polo o sempre entrambi?), fuori scala per Siena. E’ uno da Parlamento europeo, ma come farà ad andarci con l’API, si chiedono tutti dopo i non luminosi successi toscani della triplice? Ora riprende dalla Lega, ma se ben ricordo proprio le LCS ne avevano parlato molto tempo prima, l’idea della riflessione di tutta la città per il futuro vista la congiuntura molto negativa: dopo l’Università è la Fondazione che sta crollando. Ma il dott. Bisi non ricorda l’Antonveneta pagata il doppio del suo valore per volontà indiscutibile del Mussari – di cui è lui il portavoce ufficioso, vero? Il povero Mancini fece una figura da perecottaro allora e la sua immagine non sembra migliorata in seguito. In realtà la Fondazione non ha diversificato i suoi investimenti per ordini precisi del giro PD, di cui Mussari-Ceccuzzi sono stati in questi anni colonne portanti. Ora che i buoi non sono più nelle stalle (portafoglio) persino Ceccuzzi ha l’ardire di parlare di diversificazione! Bella faccia di bronzo perdavvero. In realtà la Fondazione può essere attaccata perché è l’anello debole del sistema di potere senese. Ci si mettono dei fedeli con l’ordine di star boni bonini a ubbidire. La virago ora all’opposizione, la Signora Buscalferri, quando mai ha contestato le scelte della Fondazione? Non parliamo del rappresentante del Rettore Focardi, di cui il 99,99% dei senesi ignora persino il nome! Il Bisi ora vuole deviare l’attenzione dai veri responsabili del crollo. In Fondazione ci sono dei prestanome di fatto. I veri responsabili sono chi ce li ha messi. Ceccuzzi se vuole dare un minimo cenno di discontinuità dovrebbe ora mettere in Fondazione qualcuno con le palle. Gli propongo sommessamente un nome che risolverebbe tanti problemi in un colpo solo: Pierluigi Piccini. Dimostrerebbe veramente di esser sindaco di tutti. E in questo momento darebbe al Piccini una motivazione per lasciar fare la politica attiva di Siena che non gli si addice più dopo la dèbacle (dicono così dalle sue parti, vero?) di maggio. Potrebbe finalmente concentrarsi in un ruolo per il quale ha delle competenze acquisite sul campo. Senza aver fatto i disastri che devono imputarsi a Ceccuzzi-Mussari (ma qualcuno gli rimprovera copartecipazione nel disastro 121). Volete dati in tempo reale? Eccovi serviti: e ricordateveli in tempo di palio (sperando che non peggiorino ancora): titolo Mps -5,28% a 0,48 euro. diritto di opzione per aumento capitale a 0,02 euro -40%. valore del titolo, comprensivo di diritto di opzione, 0,50 euro. Se continua cosi’ – dicono i miei amici di Londra – il titolo rischia di valere meno del prezzo di 0,446 proposto per le nuove azioni. Dopo l’aumento di capitale la Fondazione avrebbe circa 4,4 miliardi di azioni che valgono 2,2 miliardi, per cui la perdita in carico a Palazzo Sansedoni rispetto al prezzo di carico delle azioni Mps (circa 1 euro) sarebbe di circa 2 miliardi di euro. Chiedo scusa se questi dati sono dati anche dalle (normalmente parsimoniose) fonti senesi… Repetita iuvant, dicevano i nostri antenati.

Edmondo Dantès

Annunci

Un cambio di rotta tardivo, meglio tardi che mai?

28 giugno 2011 Commenti disabilitati

Prima della pausa paliesca (anche IL SANTO si deve svagare, altrimenti la depressione avanza!) vi propongo un articolo uscito ieri sul CORRIERE di SIENA, non lo commento, fatelo voi… Buona lettura… (TITOLO MPS IN DIRETTA)

Il commento – Fondazione Mps, parlatene.

Il profondo rosso e il ruolo delle istituzioni nominanti. Dopo provette, tondini ed esibizionisti il dibattito sul futuro.

SIENA 27.06.2011
Da stamani i cavalli corrono sul tufo e forse non è, per tutti, il momento di analizzare il bilancio consuntivo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena ma qualche riflessione, soprattutto sul futuro, va fatta. Ora lasciamo il neosindaco Franco Ceccuzzi alle prese con le misure dei cavalli e con la difficile azione di mettere un po’ di ordine nel Campo, come suggerisce Sergio Profeti, colui che il 2 luglio del ’90 invase la pista come un qualsiasi esibizionista per festeggiare, lui torraiolo, l’arrivo vittorioso del suo amico Bastiano, fantino della Giraffa. Poi, passata la festa e consegnato il drappellone di Tullio Pericoli potrebbe essere proprio il sindaco a promuovere una riflessione collettiva. E, visto che Simone Bezzini, Massimo Guasconi, Giuseppe Mussari, Antonio Buoncristiani, Angelo Riccaboni, non hanno da pensare a tondini, provette e ai suggerimenti del Profeti, potrebbero già avviare la riflessione collettiva. Non è da buttare nel cestino la proposta che la Lega nord ha fatto di “iniziare un percorso nuovo, che coinvolga tutta la città”. Non si può far finta di nulla perchè, per la prima volta in sedici anni, la Fondazione Mps ha chiuso in perdita il bilancio consuntivo del 2010. Il disavanzo infatti è di 128,4 milioni di euro. Un risultato, ha spiegato il presidente della Fondazione, Gabriello Mancini, nel presentare i dati del consuntivo, conseguente al “mancato dividendo da parte della Banca Mps e allo sforzo richiesto alla Fondazione per aderire al’aumento di capitale varato dall’istituto di credito senese”. L’adesione ha comportato per la Fondazione, “la necessita’ di destinare 150 milioni al fondo oscillazione titoli in conseguenza del quale è avvenuto il trasferimento dal comparto immobilizzato a quello dell’attivo circolante delle partecipazioni in Mediobanca e Intesa che poi è stata ceduta”. Ma la Fondazione Mps bisogna che pensi a far “fruttare” anche le proprie risorse perché era troppo facile ridistribuire gli utili che arrivavano dalla banca. Anche un giovanotto fresco di diploma di maturità avrebbe saputo dare un po’ di soldi a questo e a quello. Ora ci vuole fantasia. In attesa del consuntivo del 2011 che sarà migliore di quello 2010?Stefano Bisi
Categorie:comunicazione Tag:

Il Comitato contro l’ampliamento di Ampugnano si è riunito davanti alla Camera di commercio di Siena

28 giugno 2011 Commenti disabilitati

Ricevo e pubblico, alcuni volantini e alcune foto del Comitato contro l’ampliamento dell’aereoporto di Ampugnano… 

Ecco un link da leggere (clicca qui)

Volantini (clicca qui per visualizzare i volantini)

Lunedi’ 27 giungno 2011, protesta alla Camera di Commercio di Siena in  occasione dell’assemblea dei soci di Aeroporto di Siena spa.  Abbiamo  saputo che e’ stato approvato il bilancio.  Niente nuovo consiglio  d’amministrazione?

Il comitato si riunisce davanti alla Camera di Commercio


Foto di gruppo

Fashion Project becomes The last day in paradise….

27 giugno 2011 Commenti disabilitati

Mentre sotto questo sole estivo i senesi sono tutti attenti ai cavalli che verranno presentati alla tratta ed i nostri amministratori tutti a farsi fotografare in Piazza sfoggiando magari una bella felpa che ricorda i bei tempi… Il titolo MPS affonda sempre più (TITOLO MPS IN DIRETTA). Per la cronaca il mio indirizzo IP è stato messo nella BLACK LIST del MONTE DEI PASCHI. Devo ringraziare chi ha ordinato ciò; vuol dire che qualcosa di serio in questo blog viene detto. Vi consiglio per oggi di gustarvi queste belle immagini scovate su internet cliccate e mirate….

DELLE FOTO STUPENDE DAL SITO ZIMBIO (clicca qui)

Categorie:comunicazione

L’interrogazione di LAURA VIGNI sullo staff del Sindaco…

27 giugno 2011 Commenti disabilitati

Siamo vicini al Palio, il nostro sindaco è impegnato a controllare le misure dei cavalli e a coordinare la sicurezza in Piazza del Campo. I senesi sono distratti da altro; le cadute vertiginose del Titolo MPS, il profondo rosso della FONDAZIONE, lo scempio dell’UNIVERSITA’ non interessa ai senesi, sono tutti attenti se questo o quel cavallo saranno portati in Piazza. A proposito, ma il contributo per i cavalli secondo voi l’anno prossimo sarà lo stesso? Ma non divaghiamo, se c’è chi è disanttento, qualcuno è invece molto attento e vigile; infatti Laura Vigni ha presentato un’ottima interrogazione sullo staff del Sindaco ecco qui il testo (clicca per leggere) per maggiore informazione vi invito a leggere anche la legge n° 150 del 2000 citata dalla Consigliera Vigni. Chissà quale risposta darà il nostro primo cittadino, chissà chi sarà scelto per entrare nello staff del Sindaco (magari verranno forniti i curricula), chissà con quali risorse verranno pagati.

Al bar ho sentito una conversazione esilarante tra persone di una certa età:

Gino hai sentito, il Sinda’o c’ha bisogno di quattro persone per le staffe!!

La risposta: “Ma che un lo sa’ che a Siena si corre a pelo?

Ma cheddì vedrai è di MONTEPULCIANO!!!

Categorie:politica senese, siena Tag:

VOGLIAMO IL BILANCIO D’ESERCIZIO 2010!

24 giugno 2011 1 commento

Sconvolti dalle notizie provenienti da Siena cosultiamo il sito della Fondazione MPS alla ricerca di spiegazioni.
Da dove viene fuori questo deficit di 128 milioni, che ne fa la Fondazione peggio amministrata di tutta Italia?
Nel sito c’è un bilancio.
Ma è solo di ‘missione’, cioè un bilancio per così dire molto semplificato.
 Manca quello d’esercizio dove si vede la polpa, nei siti delle altre fondazioni (Cariverona, Cariplo, Cassa risparmio Torino, Cassa risparmio Firenze) ci sono tutti i bilanci di esercizio fino al 2010 compreso. La vostra Fondazione pare che l’abbia caricato per un paio d’anni, poi (perché qualcuno ci calcolò i compensi degli amministratori?) scomparvero.
E c’è una seconda questione, poi per il MPS. Nel sito c’è solo la missione per il 2009, l’anno anteriore al terremoto!
Quello che sta destando scandalo quando lo caricheranno?
Forse un consigliere comunale potrebbe chiederlo.
Almeno al Sindaco. Vero? Lui lo avrà avuto?
Non sembra troppo preoccupato, però; già che stupido: non è senese! Ma per una città di tradizioni democratiche (come si dice) non è un gran bel segno, Vi pare?

Edmondo Dantès

Alcuni link per chiarirsi le idee

Fondazione Monte dei Paschi di Siena – Bilancio

 

 

BILANCIO DI MISSIONE 2009 – Fondazione Monte dei Paschi di Siena

Il problema Mps: manca gli obiettivi e il capitale è basso‎ – Linkiesta.it

AUMENTO CAPITALE MONTE DEI PASCHI DI SIENA MATTEO CORSINI ‎ – Corsera.it

Avvertimento Moody’ s sulle banche italiane: sotto osservazione il ‎ – Finanzaonline.com

TITOLO MPS IN DIRETTA

Categorie:comunicazione Tag:

L’interrogazione sulla FONDAZIONE non è urgente… Tanto siamo a raschia’ il barile!!!!

23 giugno 2011 Commenti disabilitati

Interrogazione urgente sulla FONDAZIONE? Ma quale urgenza, tanto ormai siamo alle fasi finali, non resta che l’eutanasia….

Ecco la quotazione del titolo MPS in questo momento TITOLO MPS IN DIRETTA (ricordo che la FONDAZIONE MPS è legata mani e piedi alla banca) di seguito l’articolo di IMPEGNO per SIENA che ci racconta quello che è avvenuto in Consiglio Comunale…. PORA SIENA

Interrogazione sulla Fondazione ritenuta NON URGENTE (in fondo è vero… che fretta c’è?)

alcuni articoli freschi freschi

BORSA: IN APNEA FONSAI E MEDIASET. TRA BANCARI PESANTI UBI E MPS

Mps completa la riorganizzazione dell’Antonveneta

Derivati: giudice Civitavecchia sospende efficacia di un contratto