Federico Muzzi Il Santo - Foto

La rubrica di ALEX – ARROGANCE il Profumo di un uomo!!!

TUCCI: “PROFUMO TIENE FEDE AL PROPRIO SOPRANNOME: ARROGANCE”

 

FLI: “PROFUMO: UN UOMO SOLO AL COMANDO?”

 

L’insostenibile arroganza di Arrogance

 

Profumo: “Stiamo risanando Mps ma c’è bisogno della banking union”

8 replies to “La rubrica di ALEX – ARROGANCE il Profumo di un uomo!!!

  1. scusate ma mica ci meravigliamo!!?!?!?!?!?!?

    Profumo è venuto a Siena …..”sellato” oppure per dirla meglio ha una…….”mission”……l’unico modo è quello di togliere la sponda politica locale a cui si appoggia…..tradotto…..mettiamo il PD in minoranza e poi vediamo con chi dialoga…….non a caso lui corre a 100 all’ora per avere le mani libere prima delle elezioni amministrative della prossima primavera

    1. Grande Jacopo….in effetti nel video mi piace la battuta di Profumo :”una volta che ha detto che è colpa di Mussari si è tolto una soddisfazione, ma poi bisogna risolvere il debito….” Insomma tradotto : ” Lo so che la colpa è di Mussari, ma nessuno mi dice di togliergli i soldi, altrimenti li tolgono anche a me, per cui a te rimane solo la soddisfazione di fare il nome giusto e niente di più” ….Concordo caro Giusti che è una buona iniziativa la tua, ma correggendo il Santo, gli ordini che arriveranno da Bergamo saranno di fermarsi nel rispetto della regola che cane non mangia cane (http://it.wikipedia.org/wiki/Credieuronord)…..a meno che non si costituisca la Nuova Repubblica di Siena cosa che piacerebbe probabilmente ad esempio ad un’ Aurigi o Ascheri e perchè no a chi crede alle contrade come società serie e oneste!!!!

      1. Se Dio vole a questo giro decidiamo noi, in accordo con Firenze, senza ordini da Bergamo per le candidature su Bologna…

  2. ilsanto5 :
    Sei sicuro? E che c’entra FIRENZE? Vedremo…

    Va a finire che si chiamerà lega Francesco Giusti da Siena….che dopotutto sarebbe un’ onore al merito anche se in tanti potrebbero aver da ridire…..ma chi non risica non rosica!!! Buona fortuna!!!Ma la cosa più importante sarebbe accettare di riconoscere le cose giuste ed i giusti (scusa il gioco di parole che ti coinvolge….), sia tra coloro che sono alleati/amici che contro gli avversari, cosa che non è mai stata fatta in modo coerente e costante e che ha portato allo sfascio totale a cui assistiamo!!! Un Paese unito è forte, un Paese sotto il “dividi et imperat” è solo un’ accozzaglia di genti ottuse, in pratica degli italiani!!!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star