Federico Muzzi Il Santo - Foto

La rubrica delle Elezioni – Eugenio Neri risponde alle domande de IL SANTO

Alla fine Eugenio Neri ha risposto alle domande poste su questo blog. Lo ringrazio e pubblico le sue risposte, almeno Lui ha risposto!!!

  1. Chi saranno gli assessori?

“Come ho già dichiarato in alcune interviste, ho le idee chiare. Tuttavia, ancora più importanti sono i criteri di selezione. Da troppo tempo a Siena parole come meritocrazia, trasparenza e  competenza sono uscite dal vocabolario corrente. Ci tengo a precisare che su questi requisiti si fonda la selezione della squadra di governo, perché la città ha bisogno dei migliori profili. Non faccio ancora i nomi per un motivo molto semplice. Rischierei di bruciarli, non dimentichiamoci che a Siena vige un vero e proprio regime capace di condizionare le persone nel lavoro  e in altri campi. Il Santo sa di cosa si parla”.

  1. Chi nominerà alla Fondazione?

“Per la presidenza ho già in mente la figura giusta: professionista di altissimo profilo, il cui nome è già circolato a Siena e di qui è passato. Sarà fondamentale infatti avere un presidente della Fondazione all’altezza di difendere il legame tra la Banca e il territorio e rimediare agli errori del passato. Comunque il primo atto che farò sarà quello di convocare il Presidente Mancini, reo a mio giudizio di avere tradito il suo mandato per Siena, chiedendogli di revocare immediatamente il mandato di Profumo”.

  1. Qual sarà la prima cosa da fare per far risorgere Siena?

“La città ha bisogno di tante cose. Ma se devo sceglierne una oltre a quelle che ho già indicato in precedenza scelgo il sociale, e spiego anche il perché. Il termine «crisi» porta con sé molte conseguenze a cascata. Significa crisi di risorse, ma anche crisi di lavoro e di servizi. Proprio con la contrazione dei servizi, le fasce più deboli della cittadinanza rischiano di scivolare nel baratro dell’emarginazione e dell’indigenza. Siena è una città pia. La sua storia lo dimostra, e non può abbandonare adesso i suoi figli più deboli”.

  1. Il nuovo Sindaco nominerà un assessore alla trasparenza (chiaramente senza portafoglio) condiviso con tutte le anime del Consiglio comunale?

“Io sarò il garante della trasparenza”.

 

Eugenio Neri

11 replies to “La rubrica delle Elezioni – Eugenio Neri risponde alle domande de IL SANTO

  1. Una risposta degna della miglior tradizione umoristico-goliardica toscana, insomma: una bella supercazzola politichese in meraviglioso stile democristiano (dai e dai anche al politicamente digiuno Neri qualcosa Alfredo Monaci e Claudio Marignani hanno insegnato, insomma). Non dice niente in tutte queste (poche) righe, niente che non siano banalità puntualmente disattese dai suoi compagni di viaggio (Mancini, voluto da Alberto Monaci ma non troppo inviso al fratello, fu messo lì col beneplacito di Maurizio Cenni, non scordiamocelo, lo stesso Cenni che volle Mussari, i cui fan della “Birreria” mi dicono essere ben presenti nella lista Nero su Bianco in appoggio a Neri), niente che susciti in chi come me avversa i tristi figuri che ha alle spalle la voglia di fare l’enorme fatica di andarlo a votare, cosa che infatti non farò. Mi sarei aspettato un briciolino di coraggio in più. Siamo alle solite, come questa non-risposta dimostra. Fate vobis…

    1. PS: ovviamente, votando io a Monteroni, non avrei potuto lo stesso: mi sia consentita la licenza romanzesca di calarmi nei panni di un elettore di Siena…

  2. xProf. Ascheri: stamane mi diceva che vede un risultato 45 a 55% su un 60% di votanti a favore del Valentini: spero di non diffondere dati riservati e del resto poco fa ho sentito il Bisi che è del Suo avviso; dopo la lettura di questa intervista è sempre dello stessa opinione?
    Spero di no, mi sembra convincente.
    Che Le pare?

  3. Beh, ma allora tanto valeva che non rispondesse caro dottore.
    E’ chiaro che i suoi saranno i migliori e competenti.
    Il Valentini avrebbe risposto diversamente? Questa storia che la gente abbia paura a esporsi è una bella balla. Forse il Santo, il Falorni, il Semplici, i due Ascheri, l’Aurigi hanno avuto paura in questi anni? E la Vigni e quelli delle sue liste? Non le servirebbero egregiamente dottore per allargare la sua debole maggioranza? Ma allora doveva chiamarli, Un giovane grillino alla trasparenza non ci stava bene?
    Ma chi la consiglia? Forse si sente troppo sicuro, di perdere? O nessuno le ha voluto dire di sì? Mi sembra impossibile.
    Mi ricorda l’amico del PD che mi diceva tempo fa: quello non lo può nominare il Ceccuzzi perché si è esposto troppo come uomo libero. Po’ra Siena, caro santo! Lei e l’eretico non avete niente di meglio da fare? Andate a frulla’, diceva la mia povera nonna a chi faceva casino sotto le finestre d’estate. Voi andateci anche d’inverno o in questa finta fine di primavera. Ma veniamo al sodo.
    Ho paura che il lungo commento-messaggio del prof. Ascheri, così rivolto alla storia, sia invece una specie di addio. Mi vorrei sbagliare, ma mi sembra che voglia togliersi i sassolini dalle scarpe per chiudere anche con persone con cui prima era in sintonia..

  4. Caro Dott. Neri è sempre a tempo per dichiarare pubblicamente, se può farlo naturalmente, che NESSUNO CHE ABBIA RICOPERTO RUOLI DI GOVERNO O SOTTOGOVERNO NELLE PASSATE AMMINISTRAZIONI FARA’ PARTE DELLA SUA GIUNTA O SARA’ NOMINATO IN FONDAZIONE.
    Rischierebbe anche di vincerlo questo ballottaggio. Sempre se può farlo naturalmente.

  5. Caro Santo
    apprezzo il Dottor Neri per il suo intervento.
    Che condivida o meno il contenuto delle sue risposte è secondario, l’importante a mio avviso è che quanto meno ci ha messo la faccia.
    E comunque sempre “viva Voltaire”.

    Attendiamo con “ansia” le rispose del Signor Bruno Valentini.

    The best is yet to come

    jonathan livingstone

  6. averci messo la faccia non è granché e non basta!
    risponda a sereno ecc. PREGO!

  7. Caro Tucci la svolta da che parte arriva? Forse dalla Anita Francesconi in compagnia di Romolo Semplici che invita a votare per Valentini?

  8. Rispondere è cortesia e da persona educata e rispettosa è stato fatto dal Dottor Neri tanto che mi auguro che il signor Tucci si sbagli sul comportamento stile vecchia Democrazia Cristiana/PCI/PDL/PD, mi auguro che la deontologia e il giuramento di Ippocrate (“….Non somministrerò ad alcuno, neppure se richiesto, un farmaco mortale, né suggerirò un tale consiglio….”), porti ad avere un vincitore del concorso pubblico a Sindaco capace di curare lo Stato=cittadini=contribuenti. La risposta: 1 risposta onesta ma poco coraggiosa, ormai chi è chiamato a ballare deve farlo….perchè se non lo fa da oggi forse non lo farà nemmeno domani, un signor Bruto non mancherà mai !!!; 2 spero che sia una persona che sappia che i soldi sono di tutti i cittadini e non solo di Siena o solo degli “amici degli amici”….in pratica forse dovrebbe chiamare Topolino (non certo quello che ha come cognome Amato!!), ammiro il coraggio di far fuori l’ evasore e quindi rapresentante dell’ anti Stato Profumo, anche se il signor Mancini non ha fatto danno solo a Siena !!! ; 3 Il lavoro e il sociale possono rendere moltissimo, sopratutto se si inizia a dare il giusto valore alle mura della città (disabitata !),alle capacità di organizzare e produrre in maniera autonoma e circoscritta a livello locale e provinciale con enormi possibilità di avere risposte a livello globale se gestito in maniera intelligente e non dagli iscritti a circoli più o meno privati…..;4 Mi piace e spero che sia così!!!….Le risposte ai M5S (http://www.ilcittadinoonline.it/news/160928/Neri___I___Stelle_da_sempre_a_favore_del_cambiamento_.html) mi è altrettanto piaciuto anche se nelle parti referendum-rimborsi sulle partecipate-commissione d’inchiesta-società dell’ acqua, mi è sembrato molto “equilibrista” e non chiaro e deciso!!! Felice invece della decisione sulla costituzione di parte civile…inoltre la conclusione dell’ articolo…..il cui commento sarà doveroso tra almeno un anno……..In bocca al lupo!!

  9. C’erano solo due persone, oltre al sottoscritto, fermatesi casualmente a fare due chiacchiere davanti al negozio di Anita Francesconi in via di Città: il Direttore del Corriere di Siena Stefano Bisi e il leghista Francesco Giusti, entrambi testimoni del fatto che io ho ribadito che andrò al mare e non voterò nessuno. Degli altri non parlo.
    Lascio a voi capire chi si nasconde con il nomignolo di Mirko, ragazzotto solito ad essere bugiardo e ad inquinare i blog e Facebook con scemenze di varia natura.
    E scusa Federico, non capisco perché sciupi il tuo ottimo blog pubblicando questi inutili interventi anonimi di pori cani che non dicono niente se non tentare di ingannare i tuoi lettori.

I commenti sono chiusi.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star