Federico Muzzi Il Santo - Foto

Rassegna Stampa – Le Liste Civiche di Siena e Il Santo nel 2006 erano già nel futuro

Ringrazio Marco Falorni per avermi riportato indietro di 7 anni. Nel 2006 ideai insieme ai Consiglieri delle Liste Civiche Senesi un’interrogazione sul wi-fi gratuito e un suo studio di fattibilità (lavoro da anni in un altro campo, ma sono perito elettronico in telecomunicazioni). Il wi-fi era già usato negli stati uniti e in alcuni stati europei, nonché in Giappone. In Italia si stava affacciando allora con grandi promesse ed oggi è largamente usato anche nelle abitazioni private. L’allora SOR CENNI e il suo partito ci risposero che era una tecnologia superata e che dicevamo delle sciocchezze (vorrei tanto sapere chi gli scrisse la risposta a quell’interrogazione). Tanta acqua è passata sotto i ponti e le Liste Civiche avevano ragione! Pensate questi sono i signori che lodavano l’acquisto di Antonveneta e tessevano le lodi di MUSSARI GIUSEPPE. Se avessero messo da parte gli interessi personali e l’orgoglio forse Siena non sarebbe in queste condizioni. Buona lettura…

Le grandi cantonate prese dal “Sistema”: quando il wireless era “superato”

PIPPO FAVA

Il perchè della santificazione mussariana (e tre proposte)

Intervista a Pierluigi Vercesi direttore di Sette

COOP: marmellata amara

Lega Nord: “ARU senesi a pagamento anche la domenica: un’assurdità!”

Team a supporto del progetto di Capitale europea della cultura. Gli interrogativi del consigliere Staderini.

Siena Parcheggi dal blog My BOG -La mia palude

4 replies to “Rassegna Stampa – Le Liste Civiche di Siena e Il Santo nel 2006 erano già nel futuro

  1. ci furono alcuni delle lcs in consiglio comunali e alcuni in assemblea mps! onore a loro, ma erano pochi e poco ascoltati diciamocelo francamente! tutti fiducia nel partito, nel Cenni!ora leccatevi le ferite ma non limitatevi a questo almeno.

  2. Carissimo Santo,
    parole sante (non potrebbe essere altrimenti, da te provenendo)!

    Dopo la “seconda vita” di Mussàri Giuseppe, come sarebbe bello che qualcuno scrivesse della seconda vita del Paonazzo del Nicchio…
    Lanciamo l’idea, e speriamo che uno dei tanti Walterone Mariotti la raccolga!

    L’eretico

  3. a quei tempi adesso avremmo due o tre consiglieri interessati alle spese e ricavi della mostra fotografica appena chiusa che l’Eretico ha giustamente criticato per il costo eccessivo per il pubblico.
    Quanto ha speso il Comune?
    Quanti i visitatori?
    Quanto ha incassato Civita o chi per essa?
    Ci sono consiglieri anche ora abbastanza svegli? Falorni, Tucci ad esempio?

  4. In occasione della discussione sul bilancio ho ripreso l’argomento auspicando, in un bilancio così deprimente e comunque evidentemente basato su poste illusorie, un colpo d’ala, magari la copertura wireless del centro storico ad uso gratuito di residenti e visitatori, oggi ancor più facilmente realizzabile che in passato, con un esborso relativamente limitato. Ovviamente nessuno si è degnato di rispondermi. Bene così .

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star