Annunci
Home > rassegna stampa > Rassegna Stampa – Falorni vs Pietraserana la saga continua… Questo Presidente è poco Clarich!!!

Rassegna Stampa – Falorni vs Pietraserana la saga continua… Questo Presidente è poco Clarich!!!

30 agosto 2014

HATTORI HANZO – L’ELOGIO DELLA FUFFA E IL MERCATO ITINERANTE: ELEZIONI NEL 2015

NERI (SR): “CLARICH, CHE DELUSIONE!”

Fondazione e Banca MPS, il Groviglio Armonioso è tornato.

I duri e puri che non hanno il curriculum per fare la morale a nessuno

Ode ai non votanti

UniSi, test d’ingresso per i corsi di laurea nelle professioni sanitarie

Un passo indietro

Annunci
Categorie:rassegna stampa
  1. fausto
    30 agosto 2014 alle 11:12 am

    Per completezza di informazione, oltre a tante cose di minore importanza, vorrei sapere se quanto mi risulta sono cose vere:
    – il voto sulla mozione della Fondazione non era in alcun modo decisivo per la cacciata del Ceccuzzi.
    – mentre i voti sulul bilancio sono stati decisivi per la cacciata del Ceccuzzi. Ecco in questa occasione mi sembra che l’esito fu 16 a 15. Ovvero se il dott. Derisi avesse votato a favore il Ceccuzzi si sarebbe salvato. Piu’ chiaro di cosi’. Oltre a cio’ mi risulterebbe che, in casi estremi, ci fosse una mozione di sfiducia contro ceccuzzi firmata da 17 consiglieri, compreso il Derisi. Piu’ chiaro di cosi’.
    Se tutto cio’ fosse vero dove sarebbe l’ ambiguita’ prof. Dantes.

  2. Massaia incavolata
    30 agosto 2014 alle 3:02 pm

    Caro Fausto, mi pare un po’ di parte, come dire…Le interressa solo la salvezza di Pietraserena e dintorni? Questo sospetto lo dà. Invece io, elettrice di Falorni, gli chiedo e vorrei che una volta tanto desse una risposta perchè per me è importante per il futuro::
    1) mi dice caro Marco (mel consenta) come avete fatto ad andare con il Cenni dopo averne detto peste e corna in Consiglio comunale (io vi ho visti! a differenza di tanti altri e so che Lei ha battagliato bene per il MPS, Romolo si calmi!)
    2) mi dite come è venuto fuori il candidato Neri, bravo professionista per carità, ottimo assessore alla sanità e all’immagine ma decisamente poco dotato come sindaco?
    GRAZIE!
    (consiglio a quelli di PSerena Cittadini per siena e sigle similari: state bonini per un po’, forse passata a’ nuttata come per il dott. Lorenzini, bonini, bonini, avrete qualche possibilità in futuro; per ora più vi difendete più vi fate danno, dott. Semplici, li calmi Lei che mi sembra più dotato

  3. Marco Falorni
    31 agosto 2014 alle 10:05 am

    Rispondo a Fausto. A lei e ai pietraserenisti che figura vi pare di aver fatto andando al mare nel giorno in cui finalmente si poteva mandare a casa il PD? Anche se tuttora vi vergognate ad assumervele, le vostre responsabilità sono scolpite nella roccia della storia. E grazie a voi il Sistema, come si sta scenograficamente dimostrando, è in piena restaurazione. Dopo che con la caduta di Ceccuzzi era stato tramortito, grazie al coraggio di pochi che avevano retto fino in fondo, contro il proprio interesse e solo per ridare a questa dormiente città un’altra possibilità, che poi ci avete pensato voi, con pinne e canotto, a vanificare. Quanto ai penosi tentennamenti dei pietraserenisti in questa vicenda, si rilegga IPS, è tutto scritto, documenti alla mano, non smentito, e non smentibile (cfr. http://www.impegnopersiena.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1685:basta-con-le-favole-ecco-come-e-andata-nei-tre-ko-di-ceccuzzi-sul-bilancio&catid=34:politica&Itemid=27 ).
    Quanto a me, le mie figure le faccio sempre in pubblico, con tanto di nome e cognome, e periodicamente sono giudicate dai cittadini, finora positivamente.
    Dunque ognuno si tenga le sue figure, se siano cacine o meno lo giudichino gli altri.
    Rispondo a Massaia. Io a Cenni ho fatto dieci anni di opposizione senza sconti in consiglio comunale, tutto agli atti, e non l’ho mai più incontrato fuori dal consiglio comunale. Durante la campagna elettorale del 2013 non l’ho visto nemmeno da lontano.
    Poi si arrivò al ballottaggio, e non c’erano Cenni e Ceccuzzi. C’erano Neri e Valentini, ed io ho fatto la mia scelta, secondo coscienza. Io l’ho fatta pubblicamente, dichiarandola, lei l’ha fatta privatamente, andando a votare. Ma era la stessa scelta.
    Marco Falorni

  4. Massaia indaffarata
    31 agosto 2014 alle 10:34 am

    Sì, ok, caro Falorni, ma quel vostro giornale elettorale con due paginoni dedicati al GRANDE SINDACO degli anni 2000 non potevano evitarli? Non lo dimenticherò mai. credo sia nell’armadio dove tempo la roba vecchia che non riesco a buttare.
    E’ un miracolo che il Neri sia arrivato dove è arrivato. appunto, la gente seria non ne poteva davvero più e quindi essere andati al mare è stato ancora più grave per quelli che si pretendono seri e puri.
    Sì, credano a me (e prego Dantès, che conosco irritabile, di non rispondere a Fausto visto che lo ha già fatto il Falorni), vadano loro al mare ora. E senza computer. D’altra parte non è al mare che il nostro “gruppetto” decise di caldeggiare, allora era caldo sul serio nel 2010, la candidatura Corradi? Mah, anche quella non si poteva evitare? Il Piccini doveva imporsi, non aderire! Nei collaboratori ha sempre avuto défiances (dice così lui?), ma come testa politica non è da buttar via.
    Veda però, dottore, qui se l’opposizione non decide di fare percorsi chiari per arrivare alle candidature non si va da nessuna parte. E le primarie perché fanno così schifo? Si ha paura di chi preorganizza il risultato? Mah, anche le grandi organizzazioni tipo Ipazia (mio Dio, non fatemela ricordare, altra scelta sciagurata, di chi?) mi pare facciano poca strada ormai. Basta non affidarsi al computer come i 5 stelle, lì sì che è facile manovrare un gruppetto compatto e far emergere una candidatura!
    I tempi sono bruttissimi, ma c’è chi può parlare e chi sarebbe bene che facesse un po’ di salutare purga.
    Ora fo’ i pici così il mi’ marito per un po’ non mi parla di Beppe Grillo; non la vuol capire che da noi è improponibile, è come la Lega, quando lo capirà quel bravissimo ragazzo del Giusti? Sono contro lo strato profondo di questa cultura, ormai quieta, prudente, paurosa di tutto, ma non lo vedete, bestioni di maschi che vi occupate di politica?

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: