La Rubrica di Gianni – Lettera aperta all’assessore Pallai… Figli e figliastri…

Scroll down to content

Caro Assessore Pallai,

sarò più breve di quando mi sono permesso di scrivere al sig. sindaco, che peraltro, dovendo scrutare costantemente nel suo telefonino ( forse sarà una sfera di cristallo mascherata?!?! ) manco si sarà abbassato a leggerla, non tanto a rispondere.

Stamani appena entrato in piazza del Campo mi si è presentato un vero spettacolo: una piazza piena di fiori con colori stupendi, un prato verde che veniva voglia di camminarci a piedi nudi, stile Pretty Woman, già immagino le luci questa sera al calar del sole…

Ce ne fossero di giornate così…magari veder spesso rinnovarsi e vivere questa piazza e questa città…!

Ma questo non è dato a tutti….solo a pochi….

Ahhhh che cosa può fare un comitato privato per siena capitale della cultura….

Addirittura quello che vuole!!!

La mente si è subito spostata al prossimo Natale…quando ancora, per l’ennesima volta, i commercianti di Piazza ( stavolta “P” grande, perché la nostra Piazza!! ) chiederanno di poterla preparare al meglio, così da renderla davvero particolare, accogliente, magari piena di luce che attragga e faccia venir voglia di recarvisi e magari di godersi un bello spettacolo, così come avviene nelle più belle Piazze del mondo.

Lo chiederanno, come ormai da anni stanno facendo, presentando progetti autofinanziati che alla amministrazione non sarebbero costati nulla.

Lo chiederanno alla sua amministrazione, che stavolta dovrà addurre motivazioni importanti perché altrimenti potranno sentirsi nuovamente “meleggiati”…

Lo chiederanno a Lei che per anni…. Laureata in Scienze Politiche, Responsabile del Turismo in Confesercenti provinciale Siena, esperta in programmazione e progettazione in materia turistica (Politiche dell’accoglienza, comunicazione, Marketing, sviluppo delle destinazioni, reti tra imprese, organizzazione eventi), dovrebbe sapere le esigenze di chi lavora…

Altrimenti dobbiamo sempre più pensare che esistono due pesi e due misure, che esistono i privilegiati e i derelitti, che c’è chi fa quello che vuole in barba agli altri e chi invece con idee e voglia di muoversi deve sottostare a diktat assurdi….perchè la piazza di stamani deve aver avuto sicuramente deroghe a regolamenti e quant’altro, altrimenti non avrebbe potuto essere così…Perché quel prato appoggiato sul mattonato della piazza senza nessuna protezione sotto,deve avere avuto una deroga da parte di una amministrazione e di una soprintendenza che in altra occasione ha addirittura voluto sapere con che tipo di gomma venivano protetti i piedini di un gazebo e di che materiale erano fatti ( con tanto di scheda tecnica!!) i materassini appoggiati sullo stesso mattonato, pena il non svolgimento di tale manifestazione!!!

Nel frattempo a Lei, assessore al turismo, alle politiche dell’accoglienza, e organizzazione di eventi,etc. etc.., a tutta la amministrazione comunale, e anche ai futuristici, beaconizzati, e solerti organizzatori di siena 2019 mi permetto di far notare che si mette un bel tappeto in casa, ma ci si dimentica di pulire negli angoli… vedasi il vicolo di S.Paolo ( sperando che sappiate dove si trova…).

Dicembre è vicino, e mi auguro che la Nostra Piazza sarà davvero sfavillante, ricca di luce e di persone…questo le darà, a Lei a alla sua amministrazione, il tempo per trovare buoni motivi per dire qualcosa di interessante.

Con ossequi

Gianni Colombini

Questo slideshow richiede JavaScript.

3 Replies to “La Rubrica di Gianni – Lettera aperta all’assessore Pallai… Figli e figliastri…”

  1. Carissimo Gianni,
    permettimi di darti un suggerimento, magari potrebbe aiutarti anche a capire aneddoti di questa città. Devi sapere che a Siena abbiamo un Sindaco tarocco, Bruno Valentini, esponente e forse ideatore di una lista/movimento che non esiste più, Siena Cambia, e un Sindaco vero, ma ombra, Diamine Notturno, che quotidianamente si reca a palazzo a impartire ordini a quello fantoccio, un po’ cocco. Il Sindaco vero, pertanto, ha sistemato un’altra sua pedina al Turismo, quella da te citata, ma anch’essa un po’ cocca, anzi parecchio.
    Quindi, se vuoi avere un interlocutore vero con cui trattare, perché con il noto esponente, dirigente del più importante poltronificio senese, puoi solo trattare, devi rivolgerti direttamente al capo vero, il lungimirante Diamine Notturno.

    1. Marco una precisazione: la Selfie-woman (così ho visto che ultimamente è salita alla ribalta) è affaccendata nella gestione della sua principale attività, quella vera, quella insomma per cui il poltronificio senese l’ha sistemata dove attualmente la trovi: la MM srl, molto srl (MB = Marchettificio Montano).
      Pertanto, mi rivolgo anche a te Gianni, non chiedetele di “…poter preparare al meglio la nostra Piazza, così da renderla davvero particolare, accogliente, magari piena di luce che attragga e faccia venir voglia di recarvisi e magari di godersi un bello spettacolo, così come avviene nelle più belle Piazze del mondo…”, nonostante i progetti autofinanziati…
      Non chiedetele come mai il Comune di Siena non sia dotato di un sito per i turisti in grado di richiamarli a Siena, così come hanno ormai anche nell’ultimo paesino dell’Aspromonte.
      Non chiedetele perché questa città non sia dotata dei più elementari servizi di accoglienza…
      Non chiedetele perché questa Amministrazione non si sia dotata di un minimo di strategia e programmazione in campo di accoglienza turistica, da condividere con le associazioni e gli operatori del settore…
      Sono queste domande che non potranno mai avere risposta.
      Mi rivolgo anche a Daniele Pracchia che nella sua lettera aperta al Sindaco ha fatto tutte quelle domande su che cosa vuole fare sul Santa Maria: “Caro Daniele, ma veramente credi che possa risponderti? Ma dai… stiamo scherzando???”.
      Sono queste domande inutili. Fatte ad un campione di valzer, che ci ha abituato a leggere affermazioni e dichiarazioni, prontamente smentite il giorno dopo. E il bello è sempre che è colpa degli altri. Sono gli altri che sempre capiscono male!!
      Piuttosto se avete bisogno di qualcosa risolvetevi alla MM srl. Vedrete che almeno qualcosa si muoverà…
      Date retta a me: andate su FB, scrivete nel profilo di Selfie-woman “Bella e brava la mia Selfie-woman” (come ha fatto ieri una giornalista di un’emittente televisiva locale) e vedrete che la vita vi sorriderà!”.
      Edmont

  2. Una domandina semplice semplice:
    Siena Capitale è gestita da un comitato privato, ma i soldi non sono pubblici? E nel tal caso possono spenderli come vogliono? Fare affidamenti free? Anche a parenti e amici?

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: