Federico Muzzi Il Santo - Foto

La signora Giuliana e i blogger faziosi…

Siamo alla metà di luglio, IL SANTO vi saluta con una lettera della mia appassionata lettrice la Signora Giuliana. Mi dice che sono un sognatore, forse si. Ma devo confessare di essermi stancato di esserlo, quando mi sveglio ho la bocca felpata come al risveglio da una sbornia galattica. La nausea è continua e ultimamente è fuori controllo e non mi permette di scrivere e ragionare in maniera serena. Parto, me ne vado da questa afosa città per un po’ di giorni, magari cambiare aria e soprattutto facce mi farà bene… Buona lettura con la Signora Giuliana

Abbiamo dei media e blogger davvero faziosi. Del giornalista maximo è inutile parlare, perché tanto L’Eretico basta a metterlo in croce da buon massone tutti i giorni quasi. Ma quell’altro moralista di Fratello illuminato? Censore inesorabile dell’Università attuale e del Pdl non ha mai discusso se non sbaglio perché avrò certamente perso qualcosa i vari Piccini, Lucci,Ascheri, Stelo, Corradi, Falorni ecc. Ora fa interviste a radicali, IdV e Comunisti, e poi? Sarà interessante il seguito.
Vediamo come si sviluppa.
Ma che ogni scrittore abbia dei fini politici personali non è triste? Mio figlio mi dice che sono una sognatrice. Ma io preferisco così. Lo rimanga anche Lei, caro Santo, che mi sembra l’unico veramente disinteressato, a parte quella specie di missionario laico che è l’Ascherino, già professore di mio figlio, che lo adorava a essere sinceri nonostante fosse massacrato dalle date del Risorgimento, guerre nei Balcani, fascismo e tanta altra storia recente.
Buona estate dalla sua attenta lettrice Giuliana

One reply to “La signora Giuliana e i blogger faziosi…

  1. Cara Giuliana,
    io speravo che ci spiegasse che cosa in concreto si può ottenere da un movimento tipo “SE NON ORA QUANDO”.
    All’estero si pensa che più gli eventi sono pubblicizzati in Italia e più sono insignificanti. Come i premi che periodicamente riceve il MPS banca, largamente strombazzati dal Sole 24 ore in giù.
    Guardate il valore di borsa, amici miei! Quello è l’unico paramentro reale di valutazione.
    La decadenza di un paese diviene palmare da queste cose. Ma chi se ne accorge?
    Oggi mi han detto, qui a Londra, a LONDRA!, che il Rettore Riccaboni NON ha fatto la costituzione di parte cvile. Sembrava a tutti gli amanti di Siena presenti al brindisi di buone vacanze (con vino rigorosamente francese) una follia. Io pensavo: perchè un p.m. non gli contesta l’omissione di atti di ufficio?
    Non è tenuto a salvaguardare gli interessi dell’Università?
    Ma è incredibile anche il comunicato Ceccuzzi-Bezzini. Si dice “acqua fresca” in italiano, vero? Anche loro NON chiedono la costituzione di parte civile. PERCHE’?
    E i sindacati, che dovrebbero tutelare gli interessi dei lavoratori? CGIL sveglia, non avevate una certa tradizione un tempo?
    Siena è ormai upsidedown, dcono qui.
    E quanto hanno ragione!
    Ma vengo al punto: Giuliana, segua meglio le cronache tra un fornello e l’altro. Non i radicali sono stati intervistati nel blog picciniano ma quelli di Beppe Grillo. I radicali, dopo anni di contiguità al potere del Cenni, non trovarono di meglio che intrupparsi con Corradi-Piccini e certi clericali. Potenza del bel Claudio nazionale? O dell’aura apparentemente massonica (e chiedo subito scusa se non corrisponde alla verità) di IPAZIA PROMOS?
    Ma è propro acura, cara Giuliana. Non se la prenda per i rimproveri di un vecchio giornalista fuggitivo dalla triste Siena.
    Cordialmente, dal Suo
    Edmondo Dantès

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star