Federico Muzzi Il Santo - Foto

Il Sindaco risponde in maniera positiva, ma poi non succede niente

Il 28 Giugno ho inviato una mail al nostro Sindaco. A dire la verità non mi aspettavo che mi rispondesse, invece mi ha risposto nel giro di un giorno e mi ha detto che del problema avrebbe interessato l’assessore Mugnaioli. Il tono della risposta era molto amichevole e devo dire che mi pareva anche sincero nell’accollarsi il problema. Ho ringraziato il nostro Sindaco e gli ho fornito anche il mio numero di cellulare per ogni eventualità. Ho aspettato fino alla fine di Agosto, nessuno mi ha contattato per la questione che avevo posto e della quale sia la Polizia Municipale che l’Amministrazione è ben al corrente, visto che in Circoscrizione 5 ne è stato molto dibattuto. Di seguito vi metto la lettera che ho scritto al Sindaco spiegandoli il problema. Premetto solo che non sono un quattrogiornista o una venuto con la “la piena dell’Ombrone” personaggi che putroppo vanno di moda in molte contrade. Conosco bene i meccanismi della Contrada, le sue necessità e anche i limiti che hanno nel rispettare i residenti del territorio, ormai davvero diventati come indiani in riserva…. Buona lettura

Gentile Signor Sindaco,

le scrivo questa lettera per farle presente un problema che si presenta ogni anno con i giorni del Palio. Per chi vive fuori delle mura potrà sembrare un problema da niente, ma le assicuro che chi vive in città il problema è serio e sicuramente di facile soluzione. Vengo al punto. Con la chiusura delle strade, i divieti di sosta, praticamente chi vive in centro ha notevoli problemi di mobilità. Chi vive come me in Camollia, durante i giorni del Palio è praticamente murato in casa, perchè con i vari divieti di sosta è impossibile usare l’auto e trovare poi posto, non dico vicino a casa ma anche fuori. Infatti con l’istituzione delle ARU abbiamo ancora più problemi a trovare posto fuori delle mura. Con il Presidente Paoli della Circoscrizione 5 (nello scorso mandato) avevamo pensato di poter far sostare nei giorni del Palio i residenti ZTL nella zona ARU, riservandogli una ventina/venticinque posti. Lo facemmo per i palii 2009 e l’esperimento riuscì bene. Poi però per gli anni successivi per motivi che non abbiamo compreso, questa disponibilità da parte del Comandante dei Vigili Urbani e dell’allora Assessore Bindi è venuta meno. Credo che con un po’ di buona volontà si possa risolvere il disagio alle persone anziane, ai disabili e anche alle famiglie con bimbi piccoli che giocoforza devono usare l’auto anche in questi giorni di festa, ma anche nei giorni del braciere dell’Istrice, quando i residenti pur pagando non sanno dove posteggiare. Non si creerebbe di certo nessun problema, anche perchè i posti ARU FONTEGIUSTA e vicino alla Caserma paracadutisti sono calcolati per eccesso. Chiaramente la possibilità di posteggiare in queste zone deve essere data a qui residenti ZTL in regola con il bollino per la sosta. Spero comprenda che qui non si tratta di polemica politica, ma di un suggerimento che porterebbe un miglioramento a dei cittadini che ora hanno questo  problema. La ringrazio in anticipo se vorrà prendersi a cuore questo problema, che sarà poi di tutte le zone della città quando il programma ARU sarà completato.

Distinti Saluti

Federico Muzzi

2 replies to “Il Sindaco risponde in maniera positiva, ma poi non succede niente

  1. Caro Santo…ma non ha capito ancora che i politci ascoltano i cittadini solo PRIMA delle elezioni?

    Un saluto

    p.s: noto, da qualche tempo a questa parte, una certa negligenza nell’aggironare il sito…a tutto c’è un limite, eh?

    1. Non la chiamerei negligenza, ma solo presa di coscienza che questa città ha bisogno delle coltellate per smuoversi. I miei concittadini sono veramente degli zombie e a me fa sempre meno voglia di parlare a persone che pensano solo ad ingozzarsi…. Saluti

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star