Annunci

Archivio

Archive for the ‘comunicazione’ Category

Editoriale de Il Santo – I blogger incontrano la cittadinanza… HOTEL DEGLI ULIVI 19 GIUGNO ORE 21:00

18 giugno 2018 1 commento

Siamo all’ultima settimana prima del ballottaggio, che vede schierato il De Mossi contro l’asse Piccini-Valentini-Ceccuzzi, perché ci metto anche il Ceccuzzi? Perché il sindaco commissariato è uno degli sponsor di Pierluigi Piccini.

Tre bloggers o tre gufi?

I due ambasciatori di Piccini per le trattative BONURA e FARFALLINA ROSSA sono dei Ceccuzziani di Ferro

Il piano come ho già detto è semplice ed è sotto gli occhi di tutti, commissariare di fatto il Valentini e iniziare una storia nuova (?) per questa città.

Comunque bando alle sciocchezze, questa è pura fantasia de IL SANTO, quello che volevo dirvi e che domani siete tutti invitati all’Hotel degli Ulivi alle ore 21:00 se ne vedranno e ascolteranno delle belle sulla situazione politica senese…


 

Annunci

Editoriale de Il Santo – Vince il Valentini al primo turno (aspettando il ballottaggio) ai senesi piace Don Brunetto…

11 giugno 2018 1 commento

Con il 27,4% il mitico Don Brunetto si aggiudica il primo tempo con lo sfidante Superavvocato DE MOSSI che si ferma al 24,2% seguito da Piccini che con il 21,3% si attesta al terzo posto. Seguito al 16% dallo Sportelli. Fanno flop tutti gli altri che non arrivano al 4%. E ora cosa succederà? Analizzando altre percentuali rispetto alle precedenti elezioni c’è stato un 5% in meno di elettori. In tutto questo c’è da evidenziare l’assenza dei 5 Stelle senesi, che non hanno avuto la certificazione, il 21% del Piccini può essere una conseguenza di questo?

E ora che succede? Secondo me avverrà questo:

Il Valentini è stato felice che secondo sia arrivato Il De Mossi, perché parte dello Sportelli già strizzava un occhio al Valentini, mentre il Piccini in un incontro pubblico mi disse espressamente che non avrebbe votato il De Mossi, perché aveva elementi che non gli piacevano (Tacconi – Bellandi). Ragion per cui ci sarà da aspettarsi un Piccini che aspetta le offerte del Valentini, così come la parte dello Sportelli (se non lo Sportelli stesso).

Quindi chi si aspettava un cambiamento da PICCINI e SPORTELLI credo che rimarrà deluso. Cosa avrà da dire Eugenio Neri se SPORTELLI si apparenterà con Valentini? Sono curioso.

Quindi a questo punto l’unico vero ago della bilancia a siena saranno i cittadini, certo quelli con l’anello al naso seguiranno le indicazioni del TERZO e del QUARTO gli altri che vorranno cambiare marcia voteranno il DE MOSSI. Certo voglio vedere come riusciranno a convincere l’elettorato PICCINI e SPORTELLI che dicevano di essere contro questo sistema e contro il Valentini. Questa è solo un’ipotesi, magari vanno tutti  con DE MOSSI per scalzare il potere del PD.

Chiudo con un’analisi di un mio amico professore che si intende più di me di queste cose, credo che sia vero quello che scrive:

La probabile vittoria del Valentini non è allo stesso tempo vittoria del PD. Per vincere avrà bisogno dei voti di Piccini. Vero vincitore sebbene sconfitto. In sintesi Siena anche se città tra molte virgolette rossa è un esempio lampante di città conservatrice. Questo è un voto di destra. Senza giudizi morali. In senso politologico. E Siena rimarrà città conservatrice a meno che non ci siano sconquassi sociali. Perché i grandi drammi degli ultimi anni non hanno toccato la carne viva della società che ha continuato come prima. Per fortuna. Sia chiaro!!! 

PORA SIENA… A Luglio si chiude!!!

 

La Rubrica della COOL-TURA – A Cracovia per “Notte Italiana: Siena”

10 marzo 2018 Commenti disabilitati

RICEVO E PUBBLICO

Le parole e le immagini raccontano le emozioni del ‘viaggiare’

 

Siena nel cuore della Via Francigena Toscana

Un anno dopo la presentazione della traduzione in polacco de ‘La santa dell’Oca. Vita, morte e miracoli di Santa Caterina da Siena’, la Betti Editrice torna all’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia per raccontarci il territorio di Siena e la Via Francigena attraverso le parole e le immagini.

Lunedì 12 Marzo a ‘Notte Italiana’, l’istituto Italiano di Cultura di Cracovia presenta Siena e la Via Francigena, occasione d’incontro e confronto culturale nata dall’impe­gno del prof. Massimo Mazzini, docente universitario e per molti anni consulente scien­tifico e culturale dell’Ambasciata Italiana a Varsavia e del dott. Ugo Rufino, direttore dell’Istitu­to. Sarà proprio Rufino, in qualità di padrone di casa, ad aprire la serata, con la par­tecipazione speciale di S.E. l’Ambasciatore Italiano a Varsavia Alessandro de Pedys.

Una delle passate edizioni

L’Assessore al Turismo del Comune di Siena, Sonia Pallai, presenterà la Città del Palio come metà turistica riconosciuta a livello mondiale, ma anche come tappa fonda­mentale di una dei percorsi più antichi: la Via Francigena.

 

Oggetto di fotografie, illustrazioni e parole, la Francigena passa soprattutto attraver­so i racconti di chi l’ha percorsa, e con Iza Frackowiak, che questa estate è stata pel­legrina per i sentieri toscani e giurata del Premio Letterario “Sulle Orme dei Pellegri­ni”, esploreremo le sensazioni e le emozioni del camminare e, in compagnia del giornalista e scrittore Paolo Ciampi (presidente di giuria del Premio) entreremo nell’affascinante mondo della letteratura di viaggio capace di farci superare i confini. L’editore Luca Betti ha colto il desiderio che tanti autori hanno di raccontare il terri­torio e il proprio ‘viaggio’ nel mondo attraverso linguaggi e storie tanto diverse tra loro e le ha racchiuse nella collana STRADE BIANCHE. Personaggi, paesaggi, storie, tormenti interiori ci raccontano le terre della Toscana, dai borghi alle città, tra misteri ambientati nei nostri giorni e ricordi di un passato lontano. Una collana che raggiunge quasi i 30 titoli e che sarà donata alla biblioteca dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia. A volte, però, le immagini sono più forti di mille parole e le fotografie superano le barriere linguistiche e riescono a catturare l’attimo. Da questa suggestione nasce prima il libro e poi la mostra fotografica ‘La Via Francigena in Toscana con gli occhi aperti’, allestita, dopo una “prima” nelle sale del Consiglio Regionale Toscano, negli spazi espositivi dell’Istituto. Immagini che aprono una finestra su un mondo dove gli uomini si celano dietro paesaggi e architetture, e da lì provano a interrogarci e raccontare storie. Fotografie mai scontate, di Luca Betti in qualità di fotografo, e punti di vista inusuali, a volte estremi, ci guidano attraverso il tratto toscano della Via Francigena, caratterizzato dalla grande varietà: paesaggi che vanno di pari pas­so con la diversità dei suoi abitanti.

“Per la terza volta portiamo Siena e la sua cultura, anche enogastronomica in Polonia – dice Mazzini – e questo grazie anche alla generosità di chi si è offerto: per la serata di Gala Pierino Fagnani del Ristorante La Grotta di Santa Caterina da Bagoga, cucinerà dal vivo, facendo conoscere i piatti e le specialità gastronomiche della cucina senese: Pici al sugo antico e peposo saranno accompagnati dai vini di Montalcino (offerti da Fagnani) e dalla vernaccia di San Gimignano (offerta dal Consorzio della Denominazione San Gimignano). Il Panforte generosamente offerto da “La fabbrica del Panforte” concluderà la cena.”.

La Rubrica di WIATUTTI – Capitolo II come nasce un burattino…

3 febbraio 2018 Commenti disabilitati

Secondo capitolo la nascita del Burattino…

 

 

La Rubrica di WIATUTTI – THE FALLS… La Caduta…

29 gennaio 2018 Commenti disabilitati

Si apre questa nuova rubrica.

Qui troverete alcuni filmati dal canale YOUTUBE di WIA TUBUTTI…

A breve tutta la storia di PIDOCCHIO, ma oggi eccoci qua… LA CADUTA!!! Buona visione

Editoriale de Il Santo – I blogger Senesi incontrano i politici nostrani insieme ai senesi… Vi conviene esserci!!!

4 gennaio 2018 4 commenti

Da qualche tempo il mio amico ALMUTA NABBI ha lanciato l’idea delle LEOPOLDELLE un incontro pubblico per incontrare i senesi, ma anche i politici NOSTRANI che si candidano a governare Siena.

A pochi mesi dalle elezioni non si vede uno straccio di programma, da poter analizzare e studiare.

Sono già stati invitati dei politici senesi da destra a sinistra alle Liste civiche. Qualcuno ha risposto positivamente qualcuno come il buon MANKUSO tramite il suo portavoce ANGELINI ha risposto che non sarà presente, mandi l’ANGELINI che qualche domanda da fargli ce l’abbiamo.

Metto qui qualche nome che dovrebbe non potrebbe partecipare all’incontro:

Pierluigi Piccini, Luigi De Mossi, Sergio Fucito, Massimo Sportelli, Don Brunetto alias Bruno Valentini oppure Simone Vigni come rappresentante del PD, Marco Falorni (storico oppositore senese), Michele Pinassi, Eugenio Neri, Laura Vigni, Ernesto Campanini, Romolo Semplici, qualcuno della rete antifascista senese.

Mi scuso se mi sono scordato di qualcuno. L’invito è aperto a tutti ed è un invito che i bloggers senesi fanno ai politici direttamente senza filtri di sorta perché quello che vogliamo è chiarezza e idee certe per Siena ed i senesi, che ne hanno estremamente bisogno…

Qui sotto il manifesto dell’evento

Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Il silenzio dei Candidati a Sindaco… Organizziamoci per la pernacchia in Piazza a Don Brunetto… E’ morto il Professor Sandro Forconi…

16 novembre 2017 4 commenti

Come certo i lettori più assidui avranno notato è un periodo di silenzio per Il Santo. Un silenzio che fa pari con quello di tutti i candidati a Sindaco. Non si vede a pochi mesi dalle elezioni uno straccio di programma sul quale basarsi. Va bene la fiducia nei vari candidati, ma cosa vogliono per il futuro di Siena e quindi per tutti noi? Forse sono tutti impegnati a cercare alleati, scordandosi che il miglior alleato sarà sempre e comunque il popolo senese.

In questi giorni si è aggiunto al folto gruppo dei candidati sindaco il Generale Fucito di CasaPound, già molte polemiche ha suscitato on line la sua candidatura, c’è comunque da chiedersi perché gli elettori guardano dalle parti di CasaPound, forse i partiti tradizionali sono troppo distanti dalla popolazione e persone come Fucito riescono invece a comprendere meglio i bisogni della gente? Vedremo, ci aspettavamo un autunno caldo invece mi pare proprio “DIACCINO” come si dice a Siena.

Parlando ancora del caso Rossi è notizia di oggi che sono stati aperti due nuovi fascicoli, mentre verranno ascoltati dalla Procura di Genova alcuni personaggi senesi, tra cui MUSSARI GIUSEPPE che chissà quali lacrimoni farà nel ricordare il tragico evento.

Mentre altri lacrimoni (dalle ridate) ce li fa fare il mitico Don Brunetto con le sue continue esternazioni, mi riferisco alla lettera aperta inviata a Casini, veramente a Siena siamo senza memoria, altrimenti almeno 10 mila senesi dovrebbero ritrovarsi sotto il Palazzo Comunale e fare una bella pernacchia al Primo Cittadino… PORA SIENA

P.S: Sentite condoglianze alla famiglia Forconi per la perdita del Signor Sandro

Siena in lutto per la scomparsa dal professor Sandro Forconi

Banca MPS: Valentini, con incredibile candore, scrive a Pierferdinando Casini (?!)

Commissione d’inchiesta sulle banche: continuate con le strumentalizzazioni “su commissione” o ripristinate la veridicità dei fatti? – Capitolo primo

La novità Casapound (e 4 Ps)

Dove e quando?

Sulla strada della distruzione dell’Università pubblica italiana

Fra le pieghe della commissione su Mps (e tre ps)

Morte David Rossi, la procura di Siena apre due nuovi fascicoli

Legano la commessa e ripuliscono la gioielleria: caccia all’uomo

MONTE DEI PASCHI DI SIENA/ Mps, in Borsa chiude a -4,9%

Via Celso Cittadini