La rubrica di Jonathan Livingstone – I politici politicanti portano la loro dose di responsabilità e sono chiamati a fornire il loro contributo

Scroll down to content

Caro Santo
dai resoconti giornalstici risulta che l’assemblea degli azionisti della banca di città abbia bocciato l’aumento di capitale proposto dal CdA .

Sempre dai resoconti giornalistici si rilevano affermazioni del gatto e della volpe diciamo così piuttosto pesanti e di cui potrebbero rispondere nelle dovute sedi, tenuto conto dei procedimenti attualmente in corso.

Ritenevo, a questo punto a torto, che l’intelligenza facesse premio sull’arroganza e sulla presunzione e che le parti in causa avessero tutto il tempo per raggiungere un accordo onorevole per ognuno. Così non è stato, si apre ora un nuovo scenario sia per la Fondazione sia per la Banca e naturalmente le persone che con le loro decisioni hanno fortemente contribuito a questo esito ne portano intere le responsabilità con tutte le dovute conseguenze.

Tutti sono utili e nessuno è indispensabile e sono convinto che qualora ci dovessero essere modifiche nell’assetto di vertice dei due enti coinvolti, ci siano persone stimate e competenti che possono tranquillamente prenderne il posto.

Nel nuovo contesto anche i politici politicanti portano la loro dose di responsabilità e sono chiamati a fornire il loro contributo, non con ciacchiere di sapore “ventriloquianti” ma con atti concreti per il raggiungimento della migliore soluzione possibile.

Una ultima notazione sul ruolo di quei soggetti coinvolti nel consorzio di garanzia del defunto aumento di capitale della banca: possibile che in questo paese i conflitti di interesse valgono solo per una persona?

the best is yet to come

jl

1df6b-gabbiano2b1

Annunci

One Reply to “La rubrica di Jonathan Livingstone – I politici politicanti portano la loro dose di responsabilità e sono chiamati a fornire il loro contributo”

  1. Totalmente d’accordo…sarò ingenuo ma una preghiera la tento uguale:

    “magari saranno meno bravi, non laureati alla Bocconi, non percepiranno 4300 euro al giorno come Viola, ma si possono trovare un presidente e un AD SENESI????”

    Per senesi intendo nati sulle lastre, non di Castelnuovo, di San Gimignano e tanto meno di Catanzaro!! E’ difficile?

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: