Federico Muzzi Il Santo - Foto

Libero Contributo – ALLE SOLITE? OPPOSIZIONI SENESI: BUONE IDEE MA DIVISIONE CONTINUA?

 

Devo confessare che dopo la storia dell’astensione al ballottaggio per il sindaco (Valentini s’è dimostrato ben peggio del possibile previsto) non nutrivo molta simpatia per il dott. Tucci, di cui ho però sempre apprezzato coraggio e idee (salvo quella).

Ma ora la proposta che ha fatto per la Fondazione Monte e che la Nazione ha giustamente illuminato (ma sotto foto Stelo c’era un articolo in cui la Fondazione si diceva ente “pubblico”! mio dio, se siamo a questi punti…lo fosse!) mi sembra da calorosamente appoggiare augurandoci che possa illuminare i Deputati questo pomeriggio.

Raccoglie l’esigenza di continuità con la gestione Mansi con quella vice-presidenza peraltro di carattere tecnico, mentre pone alla Presidenza un tecnico giurista, senesissimo ormai da anni, che non guasta nel momento in cui c’è da portare avanti le azioni di responsabilità e fare luce sulle oscurità delle “dipendenti” della Fondazione a partire dalla Sansedoni sulla quale il dott. Piccini (da valorizzare in altro modo….) ha richiamato l’attenzione.

La questione Biotech va affrontata urgentemente e ci va uomo di scienza, di università non coinvolto nell’università di Siena (Toscana Life Sciences) come l’Ascheri per l’appunto. E’ uno dei senesi più noto all’estero, andate a vedere gli Studi che gli hanno preparato per i 70 anni in

Ha fatto proprio bene a non mescolarsi con la Capitale della Cultura, che si sta dimostrando un polpettone indigeribile, anche se mai riusciremo a conquistare il titolo.

Stelo con la sua carriera da prefetto, da commissario prefettizio di grandi Comuni, di dirigente al di sopra di ogni sospetto dei servizi segreti con governi di destra e di sinistra, ha dimostrato di essere uomo super partes (e non parlo dei meriti acquisiti con il bilancio del Comune, che spulcia del 2004, se non sbaglio, sempre venendo confermato ex post dalla Corte dei Conti con i suoi giusti rilievi).

Come Consigliere di Stato ha acquisito quel profilo istituzionale-giudiziario che lo ha completato. Peraltro, non essendosi più pronunciato dal 2010 (se non sbaglio) sulla politica cittadina lo stesso PD nel suo sforzo di apparire nuovo non dovrebbe nutrire le perplessità degli sciagurati tempi del Cenni.

Gli altri nomi fatti dal Tucci sono quasi “naturali”: persone di sicura competenza e equilibrio sul MPS che ha urgente bisogno di un rinnovo gestionale come il recente reiterato deficit ha dimostrato. Persone che nelle assemblee del MPS hanno saputo dire la Verità in modo serio e documentato senza tante sceneggiate mentre tutto congiurava per la Menzogna.

NOMINE “NATURALI” POTREMMO DIRE quindi PER RIDARE SPERANZA ALLA CITTA’-
Speriamo che i Deputati se ne rendano conto. Betti e Navarri soprattutto hanno saputo dimostrare una indipendenza di giudizio che molti non si aspettavano (e il sindaco ha perso l’occasione per star zitto un’altra volta).
Meraviglia che Forza Italia, Sinistra per Siena e Impegno per Siena non si facciano vivi per adesione. Parlare di Mansi ora è una furbata tardiva che non fa onore alla nuova dirigenza del partito messa alla prova subito.
C’è ancora tempo per ravvedersi. Pronunciatevi, il dado è tratto.
Montepaschino Tranquillo

 

3 replies to “Libero Contributo – ALLE SOLITE? OPPOSIZIONI SENESI: BUONE IDEE MA DIVISIONE CONTINUA?

  1. Volevo motivare la scelta di Cittadini di Siena, ma questo intervento mi ha tolto le parole di bocca. L’unica cosa che voglio aggiungere è questa: la Lista Civica Cittadini di Siena ha sempre tenuto fede al suo impegno, non facendo opposizione distruttiva, inutile per la Città, ma appoggiando le idee positive da qualunque parte provengano, e facendo proposte serie e coerenti. Anche in questa occasione non ci siamo fermati a criticare e basta (cosa che era molto facile), ma abbiamo voluto mettere sul piatto qualcosa di estremamente serio e difficile da controbattere, togliendo di fatto qualsiasi illazione, o alibi, ai furbetti della maggioranza che si difendono sempre con la litania che l’opposizione non è capace di fare proposte serie. Vediamo ora chi è davvero serio e chi invece potrebbe dimostrare di essere rimasto ai tempi del Sistema Siena.

  2. stavolta, caro dottore, gli “altri” astenuti (altri delle liste civiche) o partecipanti con dichiarazioni inutili (Forza Italia) hanno fatto proprio una brutta figura. Vediamo ‘sto Clarich, può essere sorpresa come la Mansi?
    Speriamolo. Voi avete fatto la vostra parte. Clarich chi rappresenta?
    Speriamo ce lo faccia sapere presto e non ci siano sorprese dolorose!

  3. Le devo un ringraziamento vivissimo, caro Montepaschino, per l’informato articolo, che credo troverà anche l’apprezzamento del dott. Stelo per il puntuale profilo. Detto questo, devo precisare che non è che non mi sia “mescolato” con la Capitale.
    Semplicemente ho dato la mia disponibilità all’ass. Vedovelli quando mi fu chiesta ma poi non sono stato richiesto di niente in particolare.
    Si vede che hanno già forze da vendere! E procediamo su binari paralleli! A parte le battute, mi auguro che tutto vada per il meglio, ma devo ammettere che forse è stato meglio così. Ho da pensare adesso ai quattro volumi che ha avuto la bontà di ricordare.
    Verranno presentati anche a Siena (uno contiene molti studi su Siena) e certamente verranno molti degli autori, quasi tutti non senesi. Un minimo di organizzazione sarà doverosa. Ci tengo che abbiano una buona impressione della città, che molti degli Autori del resto già conoscono.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star