Annunci
Home > libero contributo > La rubrica di Jonathan Livingstone – Lo “pseudo bilancio” relativo a Siena Capitale della Cultura

La rubrica di Jonathan Livingstone – Lo “pseudo bilancio” relativo a Siena Capitale della Cultura

22 settembre 2014

Grazie innanzitutto per la tua citazione, è un piacere collaborare con te.

Per quanto riguarda lo “pseudo bilancio” relativo a Siena Capitale della Cultura bilancio-siena-capitale-europea-1, voglio attenermi ai numeri pubblicati (rilevo solo che in genere i numeri sono corredati da un documento descrittivo che arricchisce la comprensione delle cifre):

prima di tutto non è specificato il periodo di riferimento; ad esempio si riferisce solo ai prime 6 mesi del 2014 oppure copre un arco pluriennale? La valutazione dei numeri sarebbe profondamente diversa!

Gli importi apportati apparirebbero appartenere per l’82% a contributi pubblici e per il 18% a contributi privati

rilevo che il contributo Estra non era stato inserito a preventivo, come mai?

Noto che le spese di funzionamento dell’unità di missione evidenziano uno sforamento del consuntivo rispetto al preventivo nell’ordine del 5,5%, come mai?

Il quarto raggruppamento viene descritto come spese generali e di supporto organizzativo ed è descritto come costi di gestione e del personale; dal consuntivo si rilevano solo spese per il personale, come mai?

Dalle descrizioni delle diverse spese, se sono correttamente interpretate, il 70% è stato appannaggio di consulenze esterne e di costo del personale

Sarebbe interessante conoscere le realizzazioni effettute da tutte quelle persone che, se le indicazioni sono correttamente intepretate, hanno ricevuto fondi pubblici per lo meno pr l’82% di quanto loro riconosciuto?

Qualcuno provvederà a completare i numeri con una relazione? Qualcuno risponderà a questi quesiti?

Pragmaticamente ho un dubbio metodologico.

the best is yet to come

1df6b-gabbiano2b1

 

 

Annunci
Categorie:libero contributo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: