Annunci
Home > libero contributo > Libero Contributo – Raduno Ferrari a Siena: 150 mq a soli 38,52€

Libero Contributo – Raduno Ferrari a Siena: 150 mq a soli 38,52€

9 ottobre 2014

Quando il Movimento 5 stelle mi ha inviato questo articolo non ci credevo. Ma come il Comune che aumenta la nettezza urbana, fa pagare a chi ha un auto che come minimo costa 186.000,00 euro (clicca e leggi), solo 2,57 € per un giorno in Piazza San Domenico? Senesi, ma perché invece di incazzarvi per il Siena, per la Mens Sana non vi incazzate per queste cose? Buona lettura…

Ecco la risposta del Sindaco dopo alcune polemiche su FACEBOOK:

Mi hanno riferito di questo post e mi sono informato. La richiesta è pervenuta da un’associazione che si chiama CLUB AUTO RUOTE SPORTIVE. E’ stata concessa l’occupazione temporanea di suolo pubblico e per il calcolo del canone è stata applicata la tariffa ridotta prevista per gli eventi culturali, sportivi ecc. dal vigente regolamento COSAP (art. 24 punto 12). Sono stati anche pagati i permessi ZTL con tariffa giornaliera pari a € 10,00 per ogni veicolo.

Domenica 12 ottobre è atteso, in Piazza San Domenico, un raduno di Ferrari organizzato dal CLUB RUOTE SPORTIVE. Siamo felici che a Siena si organizzino eventi del genere, anche e soprattutto per rivitalizzare una città sempre più spenta (se non fosse per la kermesse in vista di CEC2019…), ma francamente rimaniamo sorpresi dalla tariffa “eventi culturali” per i 150 mq di suolo pubblico riservati alle 15 vetture di lusso che parteciperanno alla manifestazione: 38,52 €.

Ma facciamo qualche veloce paragone con le tariffe destinate alla plebe:

  1. Se quindici operai fossero venuti a fare un lavoro a Siena ognuno con la propria vettura, e l’avessero parcheggiata per cinque ore al Parcheggio dello Stadio, complessivamente avrebbero speso 112.5 €;
  2. Se la stessa superficie di 150 mq fosse stata richiesta da una impresa edile per fare un lavoro di restauro, per la stessa giornata lo stesso Ufficio Comunale avrebbe richiesto una cifra pari a 88.2 €

Il tutto, ovviamente, sempre a spregio dell’art. 53 della nostra Costituzione Italiana: «Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva» e «il sistema tributario è informato a criteri di progressività».

Davanti a queste parole, con un sorriso amaro, vengono in mente le parole del personaggio Antonio Cornacchione: “Povero Silvio, è ricco lui !

Un’ora di parcheggio a Siena 2,00 euro, in piazza San Domenico 2,57 € al giorno, ma solo per FERRARI

Annunci
  1. Massaia incavolata
    9 ottobre 2014 alle 3:51 pm

    e stamane c’era il solito atto di servaggio alla commissione per la Capitale in piazza del Mercato e tutto bloccato con divieti di sosta per una bischerata emerita!
    non ci si salva con questi stupidi, scusate la parola, ma quando ci vuole ci vuole!

  2. Multipass
    10 ottobre 2014 alle 8:47 am

    Della serie in Italia i furbi diventano importanti, fino alla Presidenze istituzionali…….gli stupidi sono chi li vota e li mantiene !!!

  3. Francesco
    10 ottobre 2014 alle 3:06 pm

    Sono semplicemente le tariffe per l’occupazione del suolo pubblico, ad essere precisi ci sarebbero anche 2 marche da bollo da 16 euro. Non vedo quale sia lo scandalo, a queste tariffe può fare richiesta di occupazione suolo pubblico qualsiasi movimento, associazione o partito. Maggiori informazioni le trovate qui: http://www.comune.siena.it/La-Citta/Territorio/Mobilita-e-trasporti/Occupazioni-Temporanee-Suolo-Pubblico.

    • 10 ottobre 2014 alle 3:12 pm

      Infatti lo scandalo non è il suolo pubblico, ma la tariffa oraria dei parcheggi, i bollini della ZTL e i vari balzelli del Comune. L’aumento del Suolo pubblico per i palcaioli e via discorrendo… A proposito di bollino, se potessi permettermi una ferrari spenderei meno che per la mia familiare, perché i geni del Comune hanno fatto le tariffe a cm una familiare dal 1 gennaio 30,00 euro una ferrari 20,00 euro… Avanti così

      • Francesco
        10 ottobre 2014 alle 5:33 pm

        Su questo concordo, il tono dell’articolo mi sembrava un po’ forcaiolo nei confronti degli organizzatori della manifestazione, quasi a dire che per il solo fatto di avere il macchinone ed esporlo in pubblico avrebbero dovuto pagare di più rispetto a qualsiasi altro cittadino che volesse occupare suolo pubblico.

      • 10 ottobre 2014 alle 5:34 pm

        Ben venga questo tipo di manifestazioni portano gente è c’è movimento

  4. Misbehaving
    10 ottobre 2014 alle 4:51 pm

    Certo che le tariffe sono quelle, lo scandalo è che per fare un lavoro edile sia prevista una tariffa che è il triplo di quella per andare a fare il pottone con la Ferrari! E poi provateci voi ad andare a chiedere 8 metri quadrati in S. Domenico per parcheggiare l’ auto e sentite che vi rispondono!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: