Annunci
Home > libero contributo, rassegna video > Editoriale de Il Santo – Tanta gente alla marcia di Liberazione…

Editoriale de Il Santo – Tanta gente alla marcia di Liberazione…

8 novembre 2014

Non mi aspettavo tanta gente, per via del tempo, per via degli steccati ideologici, perchè forse ancora tanti senesi non hanno capito bene cosa sta succedendo a Siena. Mi è veramente piaciuto vedere tante persone di estrazione diversa marciare da Piazza del Campo fino a Piazza Salimbeni. Gente di destra, gente di Sinistra, gente che troppo tardi si è pentita e come San Paolo si è convertita lungo la via di Damasco. Purtroppo non ho visto dirigenti di Contrada, che probabilmente credono ancora che si possa continuare alla vecchia maniera, peccato hanno perso un’occasione e hanno dimostrato ancora una volta che le contrade sono sempre vincolate alla politica locale. Oltre al sottoscritto c’erano anche Bastardo Senza Gloria, L’Eretico e il Professor Grasso che con  il suo blog il Senso della Misura è stato il primo di tutti noi. Mancava il mitico blogger Elio Fanali, ma è stato scusato da tutti in quanto era il suo compleanno e quindi ha dato forfait. Mi ha fatto enorme piacere sentire la vicinanza delle persone, un ragazzo mentre marciavamo verso Piazza Salimbeni, mi ha ringraziato per il lavoro che faccio da tanti anni. Grazie a tutti voi che ci leggete e ci date la spinta per andare avanti. Ultima cosa sulla marcia: devo dire bravi agli organizzatori, che hanno saputo mettere insieme anime diverse senza simboli di partito, bravo ad Eugenio Neri, che ha rappresentato tutti con un bel discorso… La prossima volta bisogna essere il doppio ed essere ancora più uniti, per dimostrare che Siena è viva e non si arrende di fronte ai saccheggiatori!!!

Sotto filmati e foto dell’evento…

Questo slideshow richiede JavaScript.

IL FILMATO…

Annunci
  1. Bastardo Senza Gloria
    8 novembre 2014 alle 11:37 am

    Mi riferiscono e ciò mi diverte, che qualche Mancuso’s boys ieri era in palese imbarazzo. Buffo. Anche queste cose fanno parte delle grandi carovane. Un abbraccio.

  2. Silvia (quell'altra)
    8 novembre 2014 alle 3:42 pm

    noi dobbiamo dire: FORZA SCARAMELLI! I PD senesi mi sembrano “molli”, che siano Mancuso boys o no. Scaramelli invece va incoraggiato, non demolito pregiudizialmente. Bisogna essere più volpi di loro. Io vedo troppi attacchi personali e non al loro progetto retrivo e fallimentare: anche ora con il bel Valentini, che non a caso ha rapporti stretti con il Guiacciardini. Pensino alle proprietà anziché a un Buongoverno che è ormai distrutto da tempo.

  3. Maria Lupi
    8 novembre 2014 alle 3:47 pm

    A pranzo mi hanno raccontato che Eugenio Neri è dei Lions che hanno sentito Valentini parlare del futuro economico di Siena pochi giorni fa. C’è stato qualcosa sulla stampa prima di ieri?
    Spero che ti legga, caro Santo, e ci faccia sapere che è successo, grazie! Possibile che si sia perso qualcosa da tanto pensatore economico?

  4. PippoSanese
    8 novembre 2014 alle 4:25 pm

    Mi è dispiaciuto molto di non poter essere presente per mie problemi piuttosto gravi. Ho sentito chi c’era e’ stato per questa sienetta ridotta ad essere governata (si fa per dire)
    dalla solita banda bassotti ,che l’ha distrutta. Cerchiamo TUTTI ad andarsene, valentini
    bruno,viola & profumo,il pennivendolo e anche gli indagatori che se rimangono dove sono
    ci racconteranno che il povero Rossi e’ morto di raffreddore. Per quanto riguarda il sindacotto se deve rimanere che impari a parlare .quell’aspirare, fra una parola e l’altra fa
    venire l’anzia . Siamo costretti a cambiar canale. Se i senesi capissero quello che sta succedendo scende berrò in piazza con il forcone.

  5. Gianni Colombini
    8 novembre 2014 alle 11:08 pm

    Effettivamente soddisfatto della manifestazione, anche se , ma non ho fatto in tempo a dirlo che IL SANTO aveva già fatto, mancavano certi signori…la cui assenza dovrebbe farci pensare…molto…!!
    Mancavano pure ragazzi giovani…quasi la situazione non li toccasse in modo diretto.
    Disfattismo?! apatia?! qualunquismo?!
    Può essere…
    Ma potrebbe essere che la nostra attività nel risveglio delle coscienze dei giovani, a fronte di tutto quanto avviene, non sia fatta in maniera oculata e capillare?!
    Non possiamo fermarci adesso, anzi!!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: