Federico Muzzi Il Santo - Foto

Libero Contributo – Sindaco: MUSICA PER LE MIE ORECCHIE

Il nostro sempre loquace (ma perché spende per un giornalista? è bravissimo e anche troppo) sindaco polemizza con il sindaco di Pienza che indica giustamente la priorità delle strade​ per i 40 milioni (che non ci sono). Bene, dopo aver sprecato circa un milione (mi contesta questa spesa, sindaco?) nella corsa alla Capitale, dichiara che:
“Lavoriamo piuttosto tutti insieme per associare servizi e costruire progetti collettivi e condivisi. Siena, ad esempio, sarà capofila di un progetto su Medioevo e Via Francigena che associa altri tre Comuni senesi, San Gimignano, Monteriggioni e Montalcino (oltre a Lucca), che vede il Santa Maria della Scala come fulcro della progettualità regionale. I finanziamenti attribuiti dalla Regione non sono `mance’ bensì premialità”​.
Poffarbacco, ma non dovevamo uscire dal Medioevo​ ​e guardare al futuro radioso della tecnologia?
A parte questo, che progetto è? Mai sentito. Da dove vengono questi soldi? Lei parla di “finanziamenti attribuiti”, già dati quindi, ma di cui nessuno ha mai parlato sulla stampa, o sbaglio? E dove si può leggere questo progetto, sicuramente molto interessante? Chi può aspirare a lavorarci? O è tutto riservato come per la Capitale? C’è sempre Sacco come direttore? Dove, al Santa Maria, ha luogo lo svolgimento e in che cosa consiste?
Ha modo di parlare di nuovo, caro Sindaco. Sia esplicito. Quanto, come, dove ecc. I cittadini l’aspettano.
Non parliamo tardi, come avvenuto malamente (intenzionalmente?) del progetto In Contrada, a cose fatte, mi raccomando.
Imparate, una volta tanto. Sarà possibile?
Montepaschino Tranquillo

 

10 replies to “Libero Contributo – Sindaco: MUSICA PER LE MIE ORECCHIE

  1. il problema è: si può svegliare un morto? una certa città è morta, bisogna pensare a rifondare SIENA, forza, le idee ci sono, ma bisogna far fuori parolai, predicatori, gente per tutte le stagioni, imbroglioni di vario genere.
    PRIMO: studiare ogni spesa pubblica fino all’ultimo centesimo di euro, non si era parlato di pubblicità delle spese comunali?
    Cominciamo da lì…elenco dettagliato, che tutti i cittadini comincino a capire dove va ogni tot di spesa per sapere e discutere come impiegare meglio. io di questi non ho nessuna fiducia.
    CHI LO CHIEDE SERIAMENTE IN COMUNE? 5 STELLE? EUGENIO NERI? TUCCI? STADERINI? FALORNI? CAMPANINI? FORZA RAGAZZI, BISOGNA PARTIRE DA VOI, NON PERDETEVI NELLE PICCOLE COSE, DISCUTIAMO IL BILANCIO DEL COMUNE. FATECI QUESTO REGALO, VOCE PER VOCE, ATTIVITA’ PER ATTIVITA’
    SANTO POTRESTI DEDICARE UN GIORNO DELLA SETTIMANA, NON IL MERCOLEDì CHE VO’ AL MERCATO PE’ RISPARMIA’ QUALCOSA

  2. GRAVISSIMO! pare abbia lasciato fuori la val ‘Orcia, fortunatamente sito Unesco, ma chi ha imbrogliato le carte?

  3. Montepaschino, te sei birbo, perciò ti prego di tornare sulla storia primarie. E’ come il cemento, si può usare per fare del bene: le dighe (per bene e evitare l’energia nucleare) e male, come si fa sulle coste italiane, nei dintorni di Siena dei gaglioffi ecc.
    Io ad esempio proporrei come regole di base: 5 anni di residenza in Siena, rinuncia alla privacy (quindi elenchi di chi vota pubblici), 10 euro di contributo, primarie preliminari su quelli che sono tati candidati o auto-candidati, che saranno un 10-20? poi mettiamo sotto i riflettori la metà più votata, redditi, passato professionale e politico, figli, mogli, proprietà, devono essere disposti a rispondere a qualsiasi domanda, compresa la salute influente sulla capacità di lavoro! Saranno fitti i concorrenti?
    Consiglieri, questa storia della Francigena si può chiarire? Quanto si è speso finora in queste cosette promozionali? E quanto pronozionali, dati Sindaco di Monteriggioni e di Siena!
    Io dico che noin fa mandare nessun dato neppure dal uso addetto stampa: pagato da voi residenti, sia chiaro! Quanto a proposito per scrivere una paginetta (alla settimana) o dare consigli politici? Chiarite, “bitte”, come dicono quelli che arrivano in bicicletta sulla Francigena.

  4. Amici, leggetevi l’Eretico sulla Provincia, fa accapponare la pelle! come facciamo a essere in queste mani? Nessuno è intervenuto con procedimenti disciplinari, naturalmente. Ma il Comune di Siena a leggere una cosa così, e il vicesindaco avvocato? e queste sono telefonate casuali, pesante si registrassero sistematicamente, fosse bisognerebbe che i puhbblici ufficiali fossero sempre ‘udibili’ da qualunque cittadino sui telefoni, almeno quelli di servizio, quanto meno parlerebbero molto meno!
    OPEN PHONE, forza Beppe, non è un’idea? Ci sarebbe da divertirsi più che a qualsiasi talk show, un reality in diretta, pensate voi, se la tecnica lo permettesse, mio Dio!
    Poi dicono che i social sono dannosi, ma se qui vengono le idee, sveglia, forza Beppe, dagliele secche!

    1. Come facciamo ad essere in queste mani? Stamani ho aperto i quotidiani locali e specialmente in uno si leggeva: SIENA CAPOLISTA e AL VIA IL MERCHANDISING DELLA MENSANA. Ecco perché siamo in queste mani. Semplicemente perché o lo leggi qui et similia o non ne leggi affatto.

  5. Incredibile ancora: naturalmente per Mondani nessuno contestava! Che buffone, sa tutto, e due anni fa è stato introdotto a tutto il porcaio dall’Eretico (mi pare abbia scritto lui stesso) c che gli ha detto dei libri precedenti. Poi, le liste civiche, e ZOOM non scrivevano niente?
    Che schifo, evidentemente qualcuno frena.
    E il Valentini che ha avuto il coraggio di dire che tutti erano omertosi? Lui semmai, non gli altri: qui Mondani lo doveva dire. MA NON HA DETTO NIENTE, PERCHE’ E’ bischero anche lui come ha detto dei senesi? No, nel migliore dei casi, semplicemente non vuole ammettere che sono stati cattivi giornalisti, arrivati tardi, quando tutto era ormai ovvio. Naturalmente non ricordano che è stato rieletto con Monti presidente. Monti pessima figura con la storia di giugno/ottobre: la banca d’Italia aveva dovuto dire tutto. E la Consob doveva obbligare il Monte. Anche lì tutti proni. Interessante sulla Santanchè, ma su Bisi doveva dire che è diventato ORA Gran Maestro: non era interessante? Perché?
    Bene su Amato per affitto del Ministero, ma Amato è ben più vecchio amico di Siena, come fanno a non saperlo?
    Siamo soli, caro Santo, pensaci, pensiamoci tutti.

  6. spiace non aver visto ricordare l’Aurigi per i primi interventi e Grillo per gli ultimi, ma anche il presidente dell’Antonveneta, è ricordato persino nella Storia di Siena dell’Ascheri! Non ci voleva molto, vi pare?

  7. BRAVI, tempestivi, signori!
    sì, se il sindaco parlasse per sé non sarebbe più corretto? ma come fa a esserlo, visto che non ha capito niente di quanto gli oppositori del partito dicevano e la copula faceva con l’approvazione del partito?
    Mussari era nell’organo dirigente provinciale del Partito, non dimentichiamolo, quando decideva le cose disastrose che ha deciso.
    Valentini, il buon padre di famiglia ancor prima del politico, deve stare a sentire cosa si dice anche da parte di chi non ti è amico, puoi sempre imparare! MA AVEVI IL PARAOCCHI, DILLO e se non lo dici lo pensiamo, stai tranquillo: non preoccuparti.

  8. se andiamo su questo piano avrete notato anche l’assenza dell’Università e dei suoi silenzi-collusioni nel sistema

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star