Annunci
Home > libero contributo > La Rubrica di Jonathan Livingstone – Alcune cosucce su Sena, MPS e dintorni

La Rubrica di Jonathan Livingstone – Alcune cosucce su Sena, MPS e dintorni

29 novembre 2014

In questi giorni abbiamo visto, ascoltato e assistito sui media eventi e informazioni che hanno riguardato Siena, MPS e dintorni.

Su alcuni di questi argomenti ho condotto approfondimenti il cui esito vado ad esporre.

Morte di David Rossi

Non sono in grado di suffragare una tesi o l’altra, segnalo invece che nei vari servizi giornalistici, carta stampata, tv nazionale, tv locali, non ho riscontrato alcun cenno a queste situazioni.

Gli ingressi alla Rocca sono, salvo errori, principalmente 3: piazza Salimbeni n 1 e 3; Monte pio.

  • L’entrata dal n 3 mi risulterebbe dotata di telecamere che riprendono chi entra ed esce.
  • L’entrata dal n. 1 mi risulterebbe utilizzata prevalentemente da personale anche se vi entrano più o meno occasionalmente anche fornitori o ospiti.
  • L’entrata da Monte pio dovrebbe essere utilizzata esclusivamente per carico e scarico.

Tutte le entrate consentono di muoversi all’interno dei 3 palazzi che compongono la sede del Monte: palazzo Salimbeni,palazzo Tantucci, palazzo Spannocchi (notizie riferitemi da un carissimo amico che in passato ha frequentato quei locali).

Domande

  • Sono state verificate le riprese delle telecamere di piazza Salimbeni 3 di quel 6 marzo 2013?
  • Sono stati ascoltati i portieri di piazza Salimbeni 1 per appurare chi è entrato nello stabile sempre quel giorno?
  • E’ stato appurato chi e per cosa è stato utilizzato l’ingresso da Monte Pio sempre in quel giorno?

Report 

Ha portato alla luce fatti inquietanti che se confermati inquadrerebbero gli eventi accaduti a Siena in questi ultimi anni in una luce diversa.

Qui mi limito ad osservare che sul web sono comparsi apprezzamenti poco gradevoli circa le capacità di Milena Gabanelli che avrebbe asserito essere i BTP titoli tossici.

Ho riletto la trascrizione letterale del programma, ecco cosa dice la giornalista:”Montepaschi ha in pancia Alexandria e Santorini che sono due derivati molto tossici”. Considerando i danni causati come darle torto?

Stress test

Sul sito: http://www.bankingsupervision.europa.eu (la Vigilanza bancaria europea) sono disponibili gli esiti dei recenti stress test per ogni singola banca.

Per quanto riguarda BMPS viene segnalato (aspetto già evidenziato in recenti articoli di L’espresso/Repubblica) che”la transazione Nomura è stata trattata come un derivato ai fini del “comprehensive assesment”. La BCE comunica inoltre che “il trattamento contabile di questo derivato è regolarmente riportato nei bilanci pubblicati dalla Banca MPS”.

In effetti è così; prendendo il bilancio al 31.12.2013, troviamo alle pagine 185 e seguenti e 481 e seguenti la puntuale descrizione di queste operazioni; la loro contabilizzazione è stata approvata dal CdA tenendo in considerazione anche le indicazioni di un documento congiunto di Banca d’Italia, Consob e Ivass dell’8.3.2013 (prestate attenzione alla data e mettetela in relazione a quanto accaduto in quel periodo al Monte).

Questo documento intitolato “trattamento contabile di operazioni di -repo strutturati a lungo termine” (come appunto le due operazioni sopra citate) dopo una lunga dissertazione sul perché dovrebbero essere considerati derivati, di fatto assegna agli organi amministrativi delle singole aziende la responsabilità di stabilire se le operazioni poste in essere dall’impresa siano o meno da considerare derivati oppure no e da qui discendono le tipologie di contabilizzazioni effettuate. Si possono considerare al riguardo due opzioni: si tratta di un derivato e la registrazione contabile deve rappresentare il fenomeno come un unicum , sebbene composto da più transazioni , oppure non è un derivato e ogni transazione deve essere registrata da sola.

In entrambi i casi i riflessi sul bilancio sono diversi, positivi o negativi in relazione a diversi fattori che sono da considerarsi nella valutazione.

Il CdA del Monte ha ritenuto di non essere in presenza di derivati e quindi di registrare contabilmente ogni singola transazione da sola.

La BCE negli stress test ha effettuato una scelta diversa, considerando le diverse transazioni legate indissolubilmente l’una all’altra.

Viene da chiedersi: chi ha ragione? E il famoso mandate agreement che impatto ha avuto sulle contabilizzazioni presso il Monte?

Una ultima notazione su MPS; nel documento IT MPS EBA Trasparency si legge a pagina 14 che entro il 31.12.2014, secondo il piano di ristrutturazione, sarebbero state cedute Consum.it e MPS Leasing e Factoring; entro il 31.12.2015 Monte Paschi Banque e Banca Monte Paschi Blegio. Per quanto concerne le prime due, “qualora le condizioni di mercato non dovessero essere favorevoli per una vendita diretta, l’uscita da questi business potrebbe avvenire tramite un progressivo “deleveraging” (cessione degli impieghi, deconsolidamento, ecc.) degli asset.

The best is yet to come

jl

ECCO I DOCUMENTI DI CUI PARLA JONATHAN LIVINGSTONE CLICCATE PER LEGGERE

 IL MONTE DEI MISTERI

DOCUMENTO BANCA D’ITALIA

IT-MPS-CA_DISCLOSURE.xlsx

IT-MPS-EBA-Transparency

1df6b-gabbiano2b1

Annunci
Categorie:libero contributo
  1. Bea
    30 novembre 2014 alle 3:42 am

    doveva andare lei alla cena dei lions(o rotary) di cui qualcuno ha parlato. Non ne ho letto niente, difficile che sia venuto fuori qualcosa di interessante da chi non si è mai occupato della crisi di Siena (o almeno così risulta dai media)

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: