Annunci
Home > libero contributo > Libero Contributo – Leonardo Tafani: “Da SUNTO tante bugie sul galoppatoio e non solo…”

Libero Contributo – Leonardo Tafani: “Da SUNTO tante bugie sul galoppatoio e non solo…”

18 dicembre 2014

 

RICEVO E PUBBLICO QUESTA REPLICA ALL’ARTICOLO DI SUNTO (CLICCA E LEGGI)
Ritengo il ruolo del blogger potenzialmente importante, sempre che sia esercitato a piena onestà intellettuale e non parta da arroccamenti aprioristici come certa stampa di bandiera. Non solo, un blog che si rispetti deve dare tribuna a tutti con legittimo diritto di replica.
Chi lavora senza rispettare queste poche regole non può che nuocere al movimento dei blog.
Fatte queste premesse mi ritrovo a chiedere “ospitalità” al Santo per poter replicare a Sunto.
Poche righe, tante bugie.
1- Bando teleguidato del galoppatoio ? E’ bene ricordare che agli attuali gestori l’impianto è stato dato dal TAR (tribunale amministrativo regionale) a seguito di ricorso e non dal Comune di Siena… quindi mi domando: qualcuno poteva sapere cosa avrebbe deciso il TAR ?
Una cosa è certa, oggi il galoppatoio ospita decine di cavalli ed è tornato a vivere con buone prospettive di sviluppo.
2- Non ho mai lavorato alla Mens Sana “quella fallita”(come SUNTO la definisce), non perchè possa essere un disonore, ma semplicemente non è vero.
3- Il conto dei rimborsi del Comune alla Mens Sana (polisportiva) per il 2014 sarà 0 (zero) e non 30.000€ come da SUNTO  ipotizzato, semplicemente perchè sono in aspettativa dall’1/1/2014.
Ringraziando il Santo per l’ospitalità saluto cordialmente.
Leonardo Tafani

L’assessore Leonardo Tafani dal web

 

Annunci
Categorie:libero contributo
  1. 19 dicembre 2014 alle 4:15 pm

    Inutile far finta di non vedere che esistono due opposizioni, una vera ed una finta e come accade anche nel Parlamento Italiano, la finta opposizione pur non potendolo apertamente ammettere, ha molte più cose in comune con la maggioranza che con l’opposizione (quella vera), non è per caso che da oltre vent’anni si condividono il potere come una setta/casta, che per comodità chiamerò “sistema”.

    In politica oggi come sempre c’è chi vuole raggiungere il potere per toglierlo a chi lo detiene è sempre stato così, ma in questi ultimi anni, a mio giudizio si è aggiunta una terza via completamente nuova, cittadini che si organizzano nel tentativo appunto di far comprendere al popolo che ci sono anche altre possibilità, soprattutto che si può fare politica per il bene comune, pensa che strano, la cosa più ovvia che alla luce dei fatti di cronaca risulta anche la più lontana e improbabile.

    Riesco a comprendere che chi si alimenta e si veste di fango non possa sopportare l’acqua limpida, nemmeno se trattasi di un giovane ruscello, ma come è ben noto non bisogna porsi limiti, ogni grande fiume è nato rigolo ed ha abbeverato quante più persone ne hanno avuto bisogno, non so quanti senesi oggi sono assetati di “eccessiva purezza” e trasparenza, questo a mio giudizio è la grande impresa o sfida che si prepara ad affrontare la vera opposizione.

    • 19 dicembre 2014 alle 4:19 pm

      Belle parole, ma passate ai fatti…

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: