Annunci
Home > rassegna stampa > Rassegna Stampa – Sport week-end diventa pubblicità gratuita per un soggetto privato… Zero in condotta… Notizie MPS tra nuovo D.A. e processi

Rassegna Stampa – Sport week-end diventa pubblicità gratuita per un soggetto privato… Zero in condotta… Notizie MPS tra nuovo D.A. e processi

18 marzo 2015

Prima della consueta rassegna stampa, propongo un giochino. Ho scritto molto bene della Siena Sport Weed-end e già questo è un successo. Ma come sempre una nota stonata c’è… Vediamo chi riesce a trovarla nel programma degli eventi. Vi domando se ci si può sciupare così per un paio di scarpe!!! E il conflitto di interessi è solo degli altri? Il vincitore avrà in regalo un buono acquisto da spendere presso un negozio sportivo scelto dalla Giunta Comunale di Siena… (sotto la rassegna stampa potete leggere il programma)

Aggiornamento delle ore 13:00 circa. Da Comunicazione intercorsa con il Comune risulta che CIOCOSI’ e la corsa ad essa collegata è un evento organizzato dall’assessorato al turismo (Sonia Pallai) e non dall’assessorato allo Sport (Leonardo Tafani), questo per giustizia nei riguardi di tutti gli attori di questa commedia senese…

ZERO IN CONDOTTA

L’INSOSTENIBILE CANDIDATURA DEL ROSSI ENRICO: LO SCARAMELLI DIA UN SEGNALE E RITIRI LA SUA CANDIDATURA

Una risata li seppellirà…

Mps: Bini Smaghi, nessuno mi ha telefonato per candidatura cda

Asse Italia Svizzera. Magistrati senesi in missione a Lugano per la banda del 5%

Pietraserena: “Rinvio delle decisioni in DA? L’ennesimo teatrino dei partiti”

Come evitare la costituzione di dipartimenti psico-geologici e odonto-filologici

NCD: “MPS, no a un presidente-precario”

La rampa che arranca

Siena: la grande flotta

FONDAZIONE MUSEI SENESI: ALESSANDRO RICCERI NUOVO PRESIDENTE

PROCESSO ALEXANDRIA, I TRE MAGISTRATI PRESENTANO APPELLO

clicca sull’immagine e trova la pubblicità occulta…

brochure sport siena week_Pagina_2

Annunci
  1. francesco
    18 marzo 2015 alle 1:46 pm

    Sinceramente non approvo molti conflitti d’interesse, come per esempio quelli relativi a tutti i negozi implicatamente sponsorizzati perchè punti di raccolta di iscrizioni od altro. Perchè quelli e non altri? finchè sono associazioni sportive no profit mi va anche bene, ma che il comune faccia guadagnare i privati, specie di fuori sede, mi stride parecchio!!!!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: