Alfabeto minimo di Luigi De Mossi – Sull’anteprima del film “io e Lei” di Maria Sole Tognazzi

Scroll down to content

 

M come melò – “io e lei” una storia melò

I come intimista – che a casa mia non è un pregio a meno che no si tratti dell’ultima notte di quiete di Zurlini

I come icastico – opera decisamente non icastica

T come troppo – troppi dettagli, troppi set ricostruiti , troppi vicoli ciechi, insomma troppo

C come commedia – degli equivoci ed anche di costume ed anche brillante, insomma troppo.

B come Buy – brava, carina ed elegante

MP come Mapy – l’unica dalle nostre parti che sa davvero di cinema e che lotta con le unghie e con i denti

C come corretto – non un capolavoro comunque un film corretto e vedibile

C come cinema – Il cinema al nocciolo è raccontare una storia possibilmente con il minor numero possibile di parole

T come tecnica – la tecnica è certo utile ma alla fine non risolve e non conta niente

RV come rive gauche – e ora attendiamo che “Rive Gauche” in salsa senese ci detti la linea cinematografica con le sue sempre alate parole

Il Super avvocato DE MOSSI
Il Super avvocato DE MOSSI
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: