Annunci
Home > rassegna stampa > Rassegna Stampa – SMART City e crisi di Siena vediamoci chiaro… Ma la Regina le vuole o no le Contrade?

Rassegna Stampa – SMART City e crisi di Siena vediamoci chiaro… Ma la Regina le vuole o no le Contrade?

9 novembre 2015

Ascheri: “Smart city e crisi a Siena: vogliamo chiarirci le idee?”

SIENA: INAUGURATO IL NUOVO TERMINAL BUS DI VIA LOMBARDI

Un’inchiesta infinita: Rossi Enrico ( con 5 Ps)

Borsa: Milano piatta,bene Mps dopo conti

Mps (+1,66%): perdita trimestrale inferiore alle attese

LN su Colleverde: “Trovare un locale in affitto in due settimane? Solo fumo negli occhi”

Completamente artefatta ed inventata la notizia sulla Regina

La Corte d’Inghilterra sempre negativa nei confronti del Palio di Siena: ecco le prove

SIENA: APPELLO PER LA PARTECIPAZIONE DELLE CONTRADE DEL PALIO ALLA FESTA DELLA REGINA

ROBUR SIENA – Lupa Roma 2-0. Le borbottarelle

ROBUR SIENA-LUPA ROMA 2-0

MENS SANA RITOVA IL SUCCESSO: 76-69 SU REGGIO CALABRIA

Annunci
Categorie:rassegna stampa
  1. Maria Lupi
    10 novembre 2015 alle 1:29 am

    Ne fanno poche e quelle poche normalmente male!
    Possibile che non si ingolfi in modo pauroso il ponticino della Ferrovia? O fanno fare il giro largo intorno alla stazione a tutti i bus che andranno al sud? Sarà un bel tour, sembra incredibile.
    E poi questa del Sacco redivivo? Possibile che in Comune nessuno faccia ricerca nei siti europei e possa se mai chiedere aiuto all’Università o alla Fondazione? Perché mai non si è fatta una gara? Ci sono molte agenzie e intellettuali specialisti di queste cose.
    Comunque andrà, diventa sempre più evidente l’inutilità dell’assessore.
    Quando ci sarà il super-direttore al Santa Maria e il Sacco di nuovo in campo perché paghiamo Vedovelli?

  2. Montepaschino Tranquillo
    10 novembre 2015 alle 1:56 am

    Ok, Signora, cose sacrosante, d’accordo con lei.
    Ma facciamo anche attenzione al livello regionale dove l’Eretico conferma le sue intuizioni. Bravissimo. Importanti le parole in maiuscolo. Non ci dicono niente di nuovo su chi le ha pronunciate. Ci dicono molto dei media toscani e non solo. Possibile che non ci sia stampa libera? Possibile che in Consiglio regionale grillini e lega non sappiano fare il dovuto casino su cose così gravi. Sento puzza di bruciato.
    Perchè un giornalista che vuole essere birbante come Magrini non ne parla?

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: