Editoriale de Il Santo – Il Santo si evolve e saluta i lettori…

Scroll down to content

Come detto da tempi non sospetti a Luglio il blog che conoscevate si chiude.

Dopo 2585 post, fatti di rassegna stampa, editoriali e contributi di altre persone è giunta l’ora di smettere.

D’altra parte, tutto ha una fine.

Il 2018 è la fine de IL SANTO NOTIZIE DI SIENA.

La fine del blog era già prevista prima delle elezioni comunque sarebbero andate, quindi chi pensa che smetto perchè ha vinto il DE MOSSI è fuori strada.

Come già avranno notato i miei lettori già qualcosa è cambiato. L’impostazione della pagina è diversa, più moderna e in stile fotografico, ancora è in evoluzione.

Il blog ha cambiato nome e si chiama IL SANTO FOTO DI SIENA.

La foto, come molti dei miei amici sanno, è la mia passione e attraverso le foto si possono raccontare storie, si può raccontare la città. Attraverso le foto si possono esprimere emozioni e messaggi. Questo sarà il nuovo volto de IL SANTO.

Oltre alle foto saranno presenti contributi video.

Chi vorrà potrà collaborare per rendere più ricco di contenuti il blog.

Lascerò aperta, almeno per ora la pagina FACEBOOK de IL SANTO dove continuerò a esprimere il mio parere sulle vicende cittadine perchè anche se questa amministrazione ha il mio consenso non si può abbassare la guardia.

Voglio chiudere con i ringraziamenti.

Prima di tutto un grazie a Marco Falorni, che mi ha iniziato su questa strada, il primo sito IMPEGNO per SIENA è stato per me una grande esperienza, la rassegna stampa che tutti i santi giorni facevamo era faticosa, ma la gente apprezzava, erano gli albori del blog.

Ringrazio tutti i collaboratori che in questi anni anno scritto su questo blog:

Francesco Berrettini un amico, lontano da me politicamente ma persona corretta e attenta alle vicende cittadine.

Foto di Roberto Bassan

Gianni Colombini, amico vero, di quelli che darebbero un braccio per te, persona con la schiena dritta che ha dimostrato in questi ultimi giorni quello che vale.

Mara Morini, gran signora veramente discreta! Ho perso le tracce di questa avvenente donna, che è tra le più lette del blog, vedrai con quelle foto che mi mandava!!

Il Professor Mario Ascheri un istintivo puro, di Lui non c’è da dire altro! Alcune volte mi mette in confusione ma è fatto così, prendere o lasciare!

Luigi De Mossi che con la sua rubrica ALFABETO MINIMO ci ha deliziato.

Un grazie di cuore al mio amico e consigliere Jonathan Livingstone, i suoi editoriali hanno scavato a fondo e le sue citazioni sono memorabili. Grazie davvero perchè senza il Gabbiano certe volte avrei perso la strada!

Ringrazio poi due persone che ultimamente mi hanno messo diciamo così dalla parte dei cattivi Pierluigi Piccini e Giorgio Finucci.

Il primo mi ha insegnato molto, ancor prima di entrare nelle Liste Civiche. Se conosco un po’ le dinamiche della politica senese lo devo essenzialmente a Lui. Il consiglio che mi ha sempre dato è: “Sempre un passo avanti agli altri!” Come dicevo ultimamente siamo distanti, ma questo non vuol dire che abbia di lui una considerazione politica molto alta.

Il secondo (Giorgio Finucci) ha scritto diverse cose per me riguardo alla Banca, cose interessanti! Non ha più scritto per il blog da quando gli ho detto che si era svegliato tardi e intrapreso altre strade, d’altra parte io dico sempre quello che penso.

Ringrazio Daniele Magrini, che mi ha sdoganato su Siena TV e con la sua Rubrica del Direttore ha arricchito queste pagine.

Una menzione speciale a quelli che hanno ispirato IL SANTO, i personaggi del DRAMMA-COMMEDIA senese: il Bisi, il Minucci, il Cenni, Beppino MUSSARI, il CECCUZZIK, Gabriellone, Don Brunetto e tutti i commedianti della politica senese di cui mi sono occupato.

Loro una cosa non l’hanno capita. In questo campo non ci sono nemici, ma avversari a cui si deve rispetto e onore. Io ho sempre cercato di farlo, con ironia, con sarcasmo! Mai con cattiveria! Voi avete fatto allo stesso modo?

Un ringraziamento grandissimo ai lettori del blog grazie, senza di voi per chi scrivevo?

Un abbraccio forte ai miei colleghi blogger: Raffaele, Carlo, Simone, il Professor Grasso, Raffaella, Marco e anche a Fratello Illuminato che non ho mai avuto il piacere di conoscere.

Saluto anche MY BOG la mia palude a chi ho rubato tante vignette…

Infine cari lettori, lasciatemi ringraziare chi veramente mi ha sopportato per tutti questi anni, la persona che mi riprendeva per la mia punteggiatura! La severa professoressa Antonella, mia moglie! Che ha voluto, mi ha spinto a scrivere, grazie senza il tuo appoggio avrei smesso parecchio prima, la vera Santa è Lei! Un abbraccio anche ai miei due figli Simone e Giulio anche loro miei critici e fonte di ispirazione per il futuro di questa città. Chiudo con la speranza di non dover più dire PORA SIENA!

 

 

 

 

 

Annunci

5 Replies to “Editoriale de Il Santo – Il Santo si evolve e saluta i lettori…”

  1. Grande Santo!
    E’ stato un piacere leggerti, sarà altrettanto piacevole sfogliare le tue foto: continuerai senz’altro a raccontare qualcosa di interessante.
    Ci si vede sul tatami! Ora avrai più tempo per allenarti…
    Hasta pronto!

    Orobic Judo Veteran

  2. Federico, grazie per avermi dato un appuntamento quotidiano irrinunciabile. Apprezzo il fatto che rimani comunque a farci compagnia. Leggeremo di meno ma magari nel guardare le tue foto capiterà di dover aguzzare la vista al fine di solleticare il pensiero. Sentiti auguri.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: