La rubrica delle comiche – Piccole storie Senesi…

Manuale del Genio e della Follia contabile. Capitolo Primo. Il vizio dei libri a spese dei contribuenti (sottotitolo: un bancomat continuo)

 

Consiglio comunale “bulgaro”: qualche luce, da liste civiche e terzo polo, in mezzo a tante ombre 

 

 

 

5 replies to “La rubrica delle comiche – Piccole storie Senesi…

  1. la Protagon era degli stessi proprietari del nuovo editore del lbiro! Non a caso, si può immaginare, di libri di prof.ssa legata al PD: chi sarà?
    Lasciamolo all’intelligente lettore esperto di storia senese.
    Il n uemro di copie non torna: in cons. com. si era parlato di 250 copie poi lievitate molto come il prezzo, con 15mila euro si fa un gran libro, credetemi.
    Questo spreco viene segnalato da queste colonne al Commissario, che si sta scervellando su come tirare avanti con il fallimentare bilancio Ceccuzzi-eredità Cenni. Alla faccia di Polifemo che va dicendo sotto veste di un movimento politico che non bisogna sempre andare alla ricerca dei cattivi!
    Domanda per studiosi cui io non so rispondere: che rapporto c’è tra la storia dell’Orlandini è quella dell’Ascheri di un 10 anni fa, del Catoni di un 7-8, del Catoni-Piccinni di un 3-4 anni fa?
    Sollecitiamo i professori senesi non di Lettere per conflitto di inrteressi a frci una tesi sopra con in appendice intervista al Boldrini se mai.
    Grazie.

  2. Questa è informazione, caro Santo! I due direttori dei quotidiani senesi dovrebbero andare alla tua scuola. BRAVO.
    Grazie per aver fatto sapere del successo aretino. Mo’ come si fa a togliergli la provincia?
    Bezzini, dovevi avere assessori più svegli e competenti alla cultura.

  3. speriamo che l’Orlandini non sia storico fantasioso come era il povero Calabrese che ricordo per un esilarante you tube.
    Mi toccherà anche andare in biblioteca a dare un’occhiata alla Storia del Ceccuzzi (di altri autori non ne ha ocmprato, no?)

  4. Alcune integrazioni all’ottimo lavoro di Falorni e del Santo:
    Di seguito altre interrogazioni o mozioni presentate in Comune a firma DeRisi e Derisi-Corradi.
    – 3 novembre 2011 – Applicazione dell’imposta di soggiorno
    – 18 novembre 2011 – vivibilità e sicurezza, videosorveglianza e pubblica illuminazione.
    -22 novembre 2011 – la “storica” su Fondazione MPS che ha innescato la “miccia”
    -14 dicembre 2011 – donazione di gettone consiliare per le alluvioni in Liguria
    – 10 febbraio 2012 -riduzione e controllo dei finanziamenti ai partiti
    – 13 febbraio 2012 – mozione si problemi dell’Università
    16 aprile 2012 – indirizzi da dare alla Fondazione MPS in sede di assemblea MPS
    Naturalmente tutte respinte dalla maggioranza.
    Questo per completezza di informazione.
    Saluti

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star