Federico Muzzi Il Santo - Foto

La Rubrica Sportiva – PISILLIADI Classifica Finale 2004 – 2014

Siamo arrivati alla fine delle PISILLIADI. Come ho già scritto nessuno ce l’ha con i professionisti che hanno collaborato con il Comune di Siena, hanno fatto il loro lavoro e lo hanno fatto per la comunità. Certo è che sarebbe necessario mettere a pieno regime l’ufficio legale del Comune, per far risparmiare i cittadini senesi e usare meno le collaborazioni esterne. Sono anche poco d’accordo con chi dice che non si può fare un TURN OVER con gli avvocati dell’ordine; credo invece che sia opportuno per fugare ogni sospetto di favoritismo verso questo o quell’altro studio di avvocati, è possibile che siano tutti incapaci tranne tre o quattro? Comunque torniamo a noi di seguito la classifica generale delle PISILLIADI stravinte dal lungo avvocato FABIO PISILLO con 1.524.548,86 euro (2004-2013) seguito a distanza siderale dall’avvocato GRASSI STEFANO con 108.492,51 euro seguito a sua volta dall’avvocato MORACA FRANCESCO con 67.446,48 euro. Il Comune di Siena dal 2004 al 2014 ha speso per esigenze legali 1.975.258,57 euro. Tutte spese legali che dovevano essere affidate all’esterno? Non spetta a me giudicare. Spero che i lettori si siano divertiti con le PISILLIADI, vediamo se ci sarà anche la seconda edizione.

P.S. Ricordo che i dati riportati sono tutti pubblici e sono disponibili on line (clicca e leggi)

Questo slideshow richiede JavaScript.

3 replies to “La Rubrica Sportiva – PISILLIADI Classifica Finale 2004 – 2014

  1. mi chiedo cosa penseranno gli altri bravi avvocati di Siena, è mai possibile ci sia solo lui? io gli direi: il Comune come ha fatto a sapere che il altri non sono bravi? però gli direi anche, ma perché avete tollerato e tollerate ancora? cosa aspettate a ribellarvi?
    direi anche agli iscritti PD: ma almeno ll povero Mussari avrà tolto da una parte ma qualcosa al partito ha dato, lui?

  2. Massaia cara, il problema non è solo questo. Gli altri tecnici e professionisti che sono ogni tanto necessari sono stati quindi presi con lo stesso criterio di sicuro
    Controlla se ce la fai ingegneri, geometri, architetti e gli artigiani occasionalmente necessari per questo o quello?
    Temo accertamenti molto ma molto dolorosi, tu che ne dici?
    Ma gli ordini professionali non si sono mai pronunciati sulla questione, hanno palle (dato che sono per lo più di maschi) o no?
    E le associazioni artigiane, ce ne sono due vero?

  3. Gli ordini professionali di Siena sono stati (e sono ancora?) lo specchio di quella Siena serva, obbediente, passiva, che ha determinato tutto quanto accaduto. Ma forse hanno fatto bene loro, dato che i cittadini senesi non hanno certo riconosciuto tanti meriti a quei pochi che si sono opposti, anzi, in molti casi li hanno attaccati, addirittura dando credito ai quotidiani locali, sui quali ometto ogni commento, o ad alcuni blog nati (e poi chiusi) apposta per inquinare il dibattito politico e forse proprio per dividere la poca opposizione e far trionfare il groviglio armonioso. E mi sembra siano cascati in questa tegamata anche persone serie che ritenevo più intelligenti.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star