Annunci
Home > libero contributo > Libero Contributo – Tutti leggevano e cestinavano… E siamo finiti così !!!!

Libero Contributo – Tutti leggevano e cestinavano… E siamo finiti così !!!!

8 agosto 2014

Guarda un po’ cosa ci porta il riordinamento dell’archivio di casa di mezza estate!

Un vecchio articolo pubblicato nel 2006, alla vigilia della sciagurata operazione Antonveneta; loro capirono bene che solo senesi di lunga data potevano evitare operazioni sciagurate. Non ho ritrovato ritagli di altri giornali né repliche sullo stesso giornale in cui si replicasse a questa argomentazione.

Eppure si deve presumere (non era Ferragosto) che i politici del tempo lo abbiano letto. I vari Mussari, Ceccuzzi, Cenni, Mancini possibile non se lo siano ritrovato nelle rassegne stampa?

Possibile che un rampante come Valentini non leggesse un pezzo così puntuale?
Tutti leggevano e cestinavano. Erano proposte troppo serie per essere prese in considerazione. Toglievano il Potere al Partito, come si poteva permettere?

Eppure oggi si continua con lo stesso vezzo. Renzi sì o no, non è cambiato niente. Guardate con qualche misterioso pressapochismo discutono della Presidenza della Fondazione.

Non c’è verso. Questo gruppo dirigente, ceccuzziano o no che sia, va rottamato interamente. Chi gli ha fatto aperture di credito si ricreda, per favore. E’ l’unica premessa seria per riprendere un discorso di CAMBIAMENTO VERO A SIENA.

Pensateci!

MONTEPASCHINO TRANQUILLO
Liberasiena048

 

Annunci
Categorie:libero contributo
  1. romolo
    8 agosto 2014 alle 7:18 pm

    Sarebbe forse utile informare i lettori e i cittadini chi faceva parte di quella Lista Civica e chi concordava i comunicati sulla Banca e Fondazione MPS. Così, solo per dare il giusto valore alla memoria storica, alla coerenza e all’impegno che alcuni Senesi già mettevano in quei tempi difficili e “pericolosi”.

  2. Bea
    9 agosto 2014 alle 12:41 am

    Grazie! Sì, si era già capto allora dove si stava navigando, verso porti pericolosissimi e forse fallimentari, e così è stato! Ma questo articolo e altri di questo tipo sui giornali “normali” non li ho mai letti.
    Questi delle liste civiche non avrebbero diritto oggi ad essere più ascoltati? Invece, la stessa indifferenza di allora, non c’è da essere ottimisti.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: