Annunci
Home > rassegna stampa, sport senese > La Rubrica dello Sport – Judo, bella gara del cussino Simone Muzzi che conquista un ottimo quinto posto nel Campionato Italiano Esordienti

La Rubrica dello Sport – Judo, bella gara del cussino Simone Muzzi che conquista un ottimo quinto posto nel Campionato Italiano Esordienti

13 dicembre 2014

Judo-simonemuzziIl PalaPellicone di Lido di Ostia ha ospitato, lo scorso fine settimana, i Campionati Italiani Under 15, ultimo appuntamento di spessore per l’assegnazione dei titoli nazionali tra i giovani.

La sezione Judo del CUS Siena, rappresentata da tre atleti, ha solo accarezzato il podio grazie a Simone Muzzi, autore di un’ottima prova, con ben sette incontri disputati.
Il cussino, nella categoria al limite dei 50 Kg, ha bissato il risultato dello scorso anno, giungendo quinto, con uno score personale di cinque incontri vinti e solo due sconfitte.

Superato il siciliano Pusateri nello spareggio iniziale, ha poi sconfitto il laziale Catani ed il sardo Saiu, approdando ai quarti di finale; sconfitto in questo caso dal romano Mancori, testa di serie numero uno e futuro vicecampione della categoria, ha mantenuto la concentrazione necessaria per farsi strada nei recuperi, dove ha sconfitto, nell’ordine, Alfano di Torino e l’aretino Marignani, già incontrato durante le qualificazioni regionali.

L’incontro decisivo per l’assegnazione della medaglia di bronzo lo ha visto opposto al lombardo Ronzoni; l’incontro, che si stava avvicinando alla conclusione con i due atleti in perfetta parità, ha registrato la svolta decisiva a 18 secondi dal termine, quando una sanzione inflitta a Simone ha deciso le sorti della sfida.

Nonostante il rammarico per una medaglia sfumata negli ultimi secondi di una vera e propria maratona, resta la consapevolezza di essersi riconfermato tra i migliori d’Italia anche quest’anno, nella categoria di peso superiore.

Continuando in questa direzione, con l’impegno e la determinazione che mette sempre sul tatami, siamo certi che i risultati arriveranno, è solo questione di tempo. Meno fortuna, invece, hanno avuto i suoi compagni di avventura, vale a dire Fabio Bianciardi ed Emma Neri.

Il primo, nella categoria fino a 40 Kg, è stato sconfitto al primo incontro dal calabrese Tocci, il quale, successivamente, ha perso l’incontro che avrebbe sancito il recupero del cussino.

Emma, invece, opposta alla lombarda Giannulli, ha dovuto terminare anzitempo il proprio cammino a causa di un infortunio accorso mentre era in vantaggio sulla rivale.
Tre soli atleti cussini, dunque, sono stati ugualmente in grado di regalare emozioni e, nonostante la sfortuna li abbia accompagnati, chi per un verso e chi per un altro, hanno ancora davanti a sé molto tempo per migliorare e raggiungere i traguardi che si sono prefissati.

Annunci
  1. Massaia
    14 dicembre 2014 alle 12:11 am

    ‘sto simonemi smebra un duro come il babbo, bravo! noi senesi ormai abbiamo lo sport e il palio in cui possiamo eccellere, perché con buone tradizioni, ebbene forza giovani!

  2. Giovanna Angeli
    15 dicembre 2014 alle 8:58 pm

    Congratulazioni a tutti, compresi insegnanti e genitori così attenti ed amorosi nei confronti dei figli.
    Per arrivare a tali risultati sono necessari tanti sacrifici, ma alla fine la costanza ed il merito vengono premiati. Non sempre nella vita succede lo stesso, ma vale comunque la pena di tentare.
    Sento alla TV che verrà chiesto agli enti competenti di fare le Olimpiadi a Roma (e nel resto d’Italia), nel 2024: se nel nostro paese le cose continueranno così, ci aiuti Iddio.
    Bravi/e ragazzi/e, date voi il buon esempio. Continuate così.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: