Annunci
Home > libero contributo, rassegna video > Libero Contributo – La verità su MPS è solo nelle carte non nelle chiacchiere!!! Ma qualcuno la verità la sa e bene

Libero Contributo – La verità su MPS è solo nelle carte non nelle chiacchiere!!! Ma qualcuno la verità la sa e bene

16 ottobre 2015

Pubblico due interventi relativi al dibattito di questi giorni relativo alla verità sul MONTE DEI PASCHI. Credo l’unica via sia quella di leggere i verbali di allora e sentire anche l’attuale Presidente della FONDAZIONE Clarich. Questo lo potrebbero fare solo i Consiglieri Comunali con una mozione unitaria di MAGGIORANZA e MINORANZA. Il buon Mancuso che sembra disponibile a fare chiarezza e allora convinca i suoi a parlare con la minoranza e chiedere le carte del periodo in questione. Solo con le carte si potrà conoscere la verità su come è andata la questione e su chi ha le responsabilità di quello che è accaduto. Sono fermamente convinto che un dibattito pubblico come auspica Angelini non servirebbe a niente se non per litigare, questo caso mai andrebbe fatto per rendere pubbliche le carte.

Guardate gli interventi del video sottostante la verità era chiara anche nel NOVEMBRE 2008

Enrico Tucci

Il duello tra due protagonisti, sia pure in tempi diversi e con diverse modalità, delle vicende politico/bancarie di Siena tiene banco con fluviali dichiarazioni caratterizzate da parziali verità e sostanziali omissioni.
Mi auguro che quei pochi che hanno titolo per parlare decidano finalmente di ricostruire gli anni del disastro sulla base della ampia documentazione disponibile. Anche senza accedere ad atti riservati sarà possibile chiarire inequivocabilmente meriti e responsabilità.
Sarà un gran fatica, ma lo devono a loro stessi e alla Città.

Massimiliano Angelini
Il dibattito scaturito in questi giorni sui social sulle vicende passate di MPS è interessante…se poi cadono anche certe omissioni e strumentalizzazioni lo sarà anche di più…Questo servirà a raccontare una storia della Città accettata da tutti (se possibile), capace di servire da monito circa gli errori del passato e restituire giustizia a chi la merita.

Mario Ascheri Bisogna partire avendo chiaro il metodo senza documenti rapsodici. …in comitato e centro di raccolta è inevitabile….credo che il Cons. Com.dovfebbe discutere e su mozione condivisa

Massimiliano Angelini …oppure convocare un dibattito pubblico…organizzato da tutti coloro che credono di poter dire qualcosa sul tema. Ma che sia riunone pubblica e che non manchi nessuno, organizzata dalla Città, per la Città. Daniele Magrini, che ha dato avvio a questo dibattito (intervenendo all’incontro del M5S), potrebbe essere un ottimo candidato a chiamare ad un unico tavolo di discussione tutti coloro che vorranno intervenire…
Qui sotto dei video importanti IO C’ERO qualcuno che chiacchiera tanto non sapeva nemmeno di che si parlava…
Interventi di Pierluigi Piccini, Francesco Giusti, Luidi De Mossi e Romolo Semplici…

 

Annunci
  1. Mario Ascheri
    16 ottobre 2015 alle 5:03 pm

    no, a mio avvio l’assemblea va fatta, ma dopo che si sono raccolti e diffusi gli elementi di giudizio; prima discusisone in cons. com. se si può pervenire a qualcosa di condiviso come in cons. reg.! se no, si decide altra strada tra chi ci sta ma l’assemblea prima diventa solo un cumulo di picche e ripicche inconcludenti

  2. Massimiliano Angelini
    17 ottobre 2015 alle 8:29 pm

    Federico, ho espresso un parere, neanche tanto originale.Sono e rimango un semplice cittadino. Non merito tutta questa attenzione.Tuttavia ci tengo a ricordarti che coltivo un’amicizia quasi ventennale con Romolo Semplici, che mi pare presente al tavolo; di certo uno che le vicende MPS le conosce bene.Credo che non serva aggiungere altro…
    Saluti.

    • 17 ottobre 2015 alle 8:33 pm

      E allora?

  3. Mario Ascheri
    18 ottobre 2015 alle 10:25 pm

    Semplici va convocato in Regione come Piccini, Campopiano, Falorni, De Mossi, Raffaele, Giusti, Montigiani, Boccanera, e i giornalisti Mencaroni-ferraresi: chi ha fatto un lavoro più tecnico di loro? Mi meraviglia assai l’elenco pubblicato: si vuole come al solito discriminare? Non si vuole uscire dal solito tracciato? Per i5 stelle sarebbe segnale gravissimo! Se si fermano ai nomi pubblicati tanto valeva non fare niente…o quasi. Ma il Comune disiena? Il Consiglio comunale può fare qualcosa?
    Spero che i 5 stelle leggano il Santo!

  4. 19 ottobre 2015 alle 11:59 am

    Per ora vedo solo autorefenzialità grillina, che rischia di riscrivere i fatti parlando solo dei furti delle caramenlle ed assolvendo il PD dalle GROSSE responsabilità.
    Su Twitter da tempo è tutto raccolto sotto. #ProcessoMPS & #MaxitangenteAntonveneta.
    Documenti, articoli, fatti concreti, foto.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: