Annunci
Home > libero contributo, politica senese > Editoriale de Il Santo – Il Corradi “furioso” risponde dopo la foto… Ma nessuno lo aveva nominato…

Editoriale de Il Santo – Il Corradi “furioso” risponde dopo la foto… Ma nessuno lo aveva nominato…

8 giugno 2016

testa corradiQuesto è il commento che il Signor Corradi mi ha inviato:

“Mi dispiace molto ma devo dirti che mi fai pena. Non credevo tu potessi arrivare a tanto. Ma e’ vietato da qualcuno votare Sì al referendum? Questa mia posizione l’ho espressa pubblicamente da subito. Quando qualcuno mi ha chiesto di costituire un comitato ho detto subito di no. Io ritengo che pur non essendo il meglio è un primo passo perché se aspettiamo un accordo con tutti rimane tutto come prima. Ricordi la bicamerale? E poi falla finita con questa storia del Ceccuzzi vai a rivedere gli atti e trova un mio voto a favore. Poi vorrei anche ricordarti che il sottoscritto è un uomo libero e non ho da chiedere o ottenere qualcosa perché ringraziando nostro signore ho anche troppo…..capito ? Una volta per tutte sciacquati la bocca prima di parlare di me che faccio come mi pare non ho bisogno di chiedere consigli a nessuno come penso a volte tu faccia”

Ecco la mia risposta, che ho dovuto pesare e ripesare, perché come è noto io non offendo nessuno e tanto meno mi faccio offendere.

Caro Signor Corradi, sorvolo sulle sue parole nei miei confronti, perché tali parole la qualificano per quello che Lei è, qui mi fermo.

I fatti sono un’altra cosa e per questo è bene analizzarli. Primo fra tutti, Lei compare nella foto, ma io non l’ho nemmeno nominata, quindi evidentemente ha la coda di paglia.

Rispondo alla sua domanda: “Ma e’ vietato da qualcuno votare Sì al referendum?”

Certamente non è vietato, ma Lei mi consentirà che la sua scesa in campo con Scaramelli è poco opportuna, per il ruolo politico di oppositore che Lei ha avuto contro il PD senese e di cui Scaramelli è membro.

Un personaggio lo Scaramelli che ora sembra venuto da Marte, ma che è parte integrante del partito che ha portato Siena alla rovina. Quindi Lei può votare chi vuole e come vuole. Magari anche io voterò per il SI, ma non farò certo fotografare con lo Scaramelli o altri del PD dopo una sbicchierata in Piazza del Campo.muzzi

Con la storia del Ceccuzzi, non la finisco.

Perché Lei che voleva chiarirla ci convocò all’Hotel MODERNO, si ricorda? Bene nessuno è uscito convinto da quel chiarimento, c’era anche Bastardo senza Gloria che si ricorda bene quella serata.

Gli atti parlano chiaro (leggi), è vero che Lei non ha mai votato a favore, ma si è astenuto permettendo al Ceccuzzi di rimanere in sella oppure era in Canada con gli orsi bruni.

Comunque, basta ricordare chi erano i suoi sponsor anche all’interno delle LISTE CIVICHE per capire tante cosine.

Lei può fare come gli pare, ci mancherebbe altro, così farò io.

IO si che sono un uomo libero, infatti continuerò a scrivere quello che voglio, senza dettature o censure da parte di nessuno.

Mi fa piacere che Lei abbia anche troppo, io quello che ho me lo sono conquistato senza tanti ondeggiamenti e a testa alta, non so se qualcuno può dire altrettanto. La saluto e per correttezza consiglio i lettori a leggere anche il secondo commento che ha postato, molto simile al primo… (clicca e leggi)

Buona serata e mi saluti lo SKARAMELLI…

Annunci
  1. 8 giugno 2016 alle 6:48 pm

    C’è un’altra cosa che non torna nella risposta di Corradi. Lui afferma di aver rifiutato di costituire un comitato, ma di fatto è entrato a far parte di quello dello Scaramelli, assumendo oltretutto un ruolo di riferimento come ci è stato presentato dalla stampa. A me pare una contraddizione questa. Al Corradi gli va riconosciuta una certa coerenza: di negare una cosa e di farne un’altra, di pari rilevanza ed effetto. Per tornare alla querelle sui voti pro o contro Ceccuzzi, le ha sempre sostenuto di non averlo appoggiato, semplicemente si astenne, anzi uscì dall’aula. Non lo sostenne, ma nemmeno votò contro. Insomma la sua storia parla così mi pare. Buona serata.

    • 8 giugno 2016 alle 6:53 pm

      Il Corradi dice che il referendum non c’entra niente con la politica!!!

  2. gabriele
    8 giugno 2016 alle 6:48 pm

    Hai un bel modo di dare le notizie…..io non ho fatto il nome…..ma ti rendi conto di quanto sei ridicolo…… il referendum non c’entra niente a parer mio con la politica anche se Renzi, che io non apprezzo per tante cose, ha sbagliato a personalizzarlo. non devo rendere conto a nessuno ma lo Scaramelli ex collega lo conosco da tempo ed alla sua richiesta di costituire un comitato ho risposto no. Che tutti sappiano che io voterò si per me è un segno di chiarezza. Poi dato che vai anche sul personale ti ricordo che il sottoscritto non ha ereditato niente perché la mia famiglia era modesta e quello che ho me lo sono costruito girando l’Italia e facendo anche mancare la mia presenza fisica ai figli che ringraziando iddio sono cresciuti bene con sani principi grazie a mia moglie. Ho usato il termine non ho bisogno di niente perché mi accontento di quello che ho e mai ho invidiato qualcuno….a buon intenditor poche parole

    • 8 giugno 2016 alle 6:52 pm

      Sul personale c’è andato Lei continuando ad offendere. E ridicolo sarà lei è la sua politica. Vada in vacanza coi nipoti che è meglio.

    • 8 giugno 2016 alle 6:52 pm

      Non c’entra niente con la politica? Che siamo su scherzi a parte?

  3. Marco
    9 giugno 2016 alle 5:11 am

    Corradi ma hai un po di dignita’?
    Penso che tu non sappia minimamente cosa sia. Perche’ non ci parli di quando eri titolare presso la capogruppo di grosseto circa i prodotti maldestri di for you che vendeva la banca e che comprasti anche te…. Raccontaci il seguito…

  4. Gloria
    10 giugno 2016 alle 4:40 pm

    “basta ricordare chi erano i suoi sponsor anche all’interno delle LISTE CIVICHE per capire tante cosine”.
    Visto che non accetti censure evita di censurarti tu per primo.

    • 10 giugno 2016 alle 4:43 pm

      Io non mi censuro se guardi nel blog c’è scritto tutto uno era Romolo Semplici, l’altro l’Angelini e posso continuare. Ma puoi leggere come ho detto tutto nel blog.

  5. Massimiliano
    11 giugno 2016 alle 2:47 am

    Ho sostenuto Gabriele Corradi Sindaco, perchè è un uomo a cui mi sento legato non solo da vecchia conoscenza e naturale simpatia, ma perchè gli riconosco un sano buonsenso e un’intelligente sensibilità che aiuta ad appianare i contrasti e a non esacerbarli.
    In effetti, mi domando a chi/cosa possano giovare articoli così corrosivi…
    Sposterei le questioni infatti più sugli ‘oggetti’ che sui ‘soggetti’. Dibatterei sulle idee, più che sui singoli individui. Personalizzare le vicende non aiuta infatti, a mio avviso, ad analizzarle con lucidità…

    • 11 giugno 2016 alle 7:48 am

      Dillo al Corradi che ha offeso. A me la politica fatta di sorrisoni e presunte amicizie non piace. Mi fate veramente sorridere. Buona giornata

  6. Romolo Semplici
    11 giugno 2016 alle 8:11 pm

    Mi hanno segnalato che ancora una volta sono stato chiamato in causa in maniera errata e strumentale. Solo per precisione e molto brevemente per dire che io non sono mai stato, e mai sarò, “sponsor” di nessuno. Gabriele Corradi fu scelto come candidato Sindaco delle Liste Civiche Senesi e io l’ho sostenuto correttamente per la durata del suo mandato (come sostenni in precedenza l’altro candidato delle LCS Pier Luigi Piccini e dopo Enrico Tucci), pur con idee differenti su alcune questioni riguardanti quell’esperienza consiliare.
    Questo non è essere “sponsor”,ma appunto essere corretti. Chiusa quell’esperienza rimane un rapporto personale amichevole che va oltre a vedute politiche a volte differenti, come ad esempio sul referendum costituzionale che vede Corradi schierato per il SI e il sottoscritto per il NO.
    Così semplicemente.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: