Annunci
Home > Don Brunetto, libero contributo > La Rubrica di Mara Morini – TROVATA LA CURA PER DON BRUNETTO E SELFIE WOMAN

La Rubrica di Mara Morini – TROVATA LA CURA PER DON BRUNETTO E SELFIE WOMAN

30 settembre 2016

Ci volevano i deliri social di Selfie-Woman a far risvegliare la Mara dal torpore di questi primi giorni autunnali.

Nell’assistere sconcertata, ma non basita, ai social-deliri di questa arrivata con la piena di qualche sorgente Amiatina mi è sovvenuto alla mente un articolo apparso su “La Repubblica di Firenze” domenica 18/09/2016, in merito ad una curiosa iniziativa nata nella vicina Empoli.

Conosciuta per le sue concerie e per aver dato i natali al gelato Sammontana, Empoli è oggi protagonista anche di un interessante ed attuale progetto per “disintossicarsi dai social network”.Unknown02

Si tratta di un vero e proprio ambulatorio destinato a coloro che non riescono a staccarsi dai social network, che mettono uno schermo, un tablet, uno smatphone fra se e gli altri, come un muro che lo isola dalla realtà che li circonda.

Più che andavo avanti e approfondivo la lettura e più mi rendevo conto che si stava parlando di due pazienti cronici ed esemplari come Don Brunetto e Selfie-Woman, che tanto avrebbero bisogno delle cure di questi specialisti.

Mi sono già trovata in altre occasioni a stigmatizzare su certe caratteristiche di questi due personaggi Collodiani (non voglio però dimenticarmi del Vice, leader del museo delle cere, e del sempre più lanciatissimo nei social, lo sportivo Tiffany), ma questo articolo è stato particolarmente illuminante per capire la gravità della condizione di cui i suddetti soggetti sono affetti..

Non c’è occasione, in Giunta come in Consiglio, in incontri pubblici o cerimonie (per la presentazione del Palio ad esempio) come in incontri politici, conferenze stampa, convegni, incontri con Contrade, cittadini, ecc…, in cui Don Brunetto, terminato il solito discorso auto celebrativo imparato a memoria, si isola dal contesto di turno per immergersi nel suo profilo Facebook, postando un po’ di tutto, a partire dai selfie appena scattati fino ai racconti su cosa ha mangiato a colazione o altro sempre di alto profilo.

Questa malattia l’ha portato ad estraniarsi dalla città (anzi, in realtà non è mai entrato in contatto con essa, di cui non sa praticamente nulla), ha sostanzialmente messo un muro fra se stesso e i dipendenti dell’Amministrazione comunale, i cittadini, le altre istituzioni, più in generale con tutto il contesto che lo circonda.

L’unico rapporto che ha è quello con la propria immagine riflessa nel vetro del suo telefonino, relazione che potremmo definire quasi morbosa, maniacale.

A fargli degna compagnia l’inseparabile Selfie-Woman (conosciuta ormai come “Brindisino” o “ragazza cin cin”), con la quale ha un’intesa perfetta, simbiotica, condividono lo stesso spirito narcisistico.

Mara e i panni sporchi dell'amministrazione

Mara e i panni sporchi dell’amministrazione

E’ una settimana che la badenga sta massacrando la collettività con quanto è bella e con quanto è brava, tutti la cercano e tutti la vogliono.

Da quando c’è lei la Regione Toscana ha scoperto che esiste anche Siena, anzi, addirittura la premia, la nomina quale esempio di città virtuosa (sarà per questo che il trend del turismo a Siena non era mai stato così negativo, sarà per questo che grandinano critiche da ogni dove, sarà per questo il malcontento degli operatori del settore e sarà per questo che al Comune di Siena credono che il turismo siano pranzetti al sacco e sbicchierate).

Come qualche giorno fa Selfie-Woman disse in un suo post, a proposito di una corsettina Berlinese che pubblicava le foto di tutti i partecipanti all’arrivo (come le figurine Panini), “sono abituata a vedermi nei giornali, ma adesso anche in questi internazionali è veramente troppo […] io sono il turismo e lo porto in giro” nel mondo”.

Il suo ego è talmente grande, che a Berlino non hanno trovato un albergo con una camera abbastanza grande per contenerlo.

Mamma mia… Siena e la sua secolare storia non si meritavano anche questo… dopo il saccheggio anche la beffa…

Mara Morini

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: