La Rubrica di Gianni – Le feste Elettorali di Don Brunetto… I dipendenti comunali tutti a Teatro a spese di chi?

Scroll down to content

Sono giorni che si parlava, in sordina, della famosa serata con Paolo Hendel al teatro dei Rozzi, regalata dal Valentini sindaco ai dipendenti comunali… serata tenuta sottobanco e comunicata tramite mail, alla quale, vista la scarsa partecipazione ne è seguita una nuova nella quale si comunicava di avvisare parenti ed amici per riempire il teatro. Pare che, ma sarebbe bene che chi può si informasse, il tutto sia stato pagato da sponsor rintracciati dal sommo (mi chiedo come mai non si spendano questi soldi, che dunque si riesce a reperire, per necessità diverse della città…mi vengono in mente certi impianti sportivi…). Pare anche che la serata sia stata improntata ad una massiccia propaganda elettorale, tanto che alcuni, dopo poco, si siano alzati e usciti…

Ma la sorpresa è stamani, nella piazza più bella del mondo (lo dicono molti senesoni a comodo…) dove gli operai comunali stanno scavando una buca davanti a palazzo per mettere un bell’albero di Natale.

Fin qua nulla di strano, perché in tutte le più belle piazze, nel periodo natalizio, viene posto uno stupendo abete illuminato a dovere.

La cosa che fa lievemente perdere la pazienza è che da anni, i commercianti della piazza chiedono alla amministrazione di poter preparare la piazza, A LORO SPESE, per le feste natalizie, affinché sia attraente e richiami persone, ma si sono costantemente visti rifiutare qualsiasi proposta con tanto di progetti allegati.

Un costante NO dunque a proposte con impatto ZERO sulle finanze pubbliche.

Il tutto motivato sempre da scuse assurde.

Va aggiunto che l’installazione di tale albero, pare avere origini recenti…si dice che il capo gabinetto abbia chiesto solo ieri sera (14-12-2017) telefonicamente, così magari da non lasciare traccia (a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca!!) , agli operai e responsabili quanto avrebbero impiegato a preparare il tutto…un blitz in piena regola ( mi viene in mente la pera a S. Agostino…)

E la progettualità?! E la messa a norma della struttura?! E la messa a norma dell’impianto elettrico?! E come si farà col palco del concertone di fine anno?!

Ricordatevi che se volete realizzare qualcosa a Siena, dovrete fornire CON LARGO ANTICIPO, progetti, schede tecniche dei materiali, garanzie di corretto funzionamento, il tutto poi, cosa FONDAMENTALE, corredato da una bella dichiarazione di essere antifascisti, altrimenti il sommo non vi dà il suo consenso.

State sereni, è Natale a siena…

 

Annunci

2 Replies to “La Rubrica di Gianni – Le feste Elettorali di Don Brunetto… I dipendenti comunali tutti a Teatro a spese di chi?”

  1. Pretendo il fratello di Spelacchio davanti a Palazzo Comunale con Mr e Miss Selfie pronti ad immortalarsi con lo SMARTphone

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: