La Rubrica dei Disastri – Maggi l’assessore all’IMMOBILITA’

Scroll down to content

Non ho inventato io l’assessore all’IMMOBILITA’, ma Pierluigi Piccini.

Mai aggettivo è stato più azzeccato, per un assessore che in questi anni non è riuscito a realizzare un piano del traffico e l’unica cosa che è riuscito a fare è il BIKE SHARING, utile per carità, ma ci sono o non ci sono questioni che con meno risorse possono essere  risolte?

Mi sono occupato spesso di sensibilizzare l’amministrazione riguardo l’abbattimento delle barriere architettoniche. Dura fu la battaglia in Consiglio di Circoscrizione contro le scelte architettoniche (riguardo i disabili) per l’edificio lineare volute dall’allora giunta Cenni, che stravolse con 5 varianti il progetto dell’architetto Sartogo voluto da Piccini (il progetto come è stato realizzato non è quello della Giunta Piccini, che ne dicano i detrattori). Fu una battaglia inutile, perché anche il buon Marzucchi, ci venne a spiegare che si dovevano spendere troppi soldi per adeguare il tutto per i disabili, peccato che l’edificio era nuovo. Quando fu fatto l’accesso agli atti, mancava la relazione per l’abbattimento delle barriere architettoniche (obbligatorio per legge), ma a quei tempi a Siena si faceva quello che si voleva!!! Comunque in questi anni nulla è cambiato a che gli edifici pubblici fanno veramente vomitare da questo punto di vista, un disabile non può per esempio entrare  al comando dei Vigili Urbani, il video sotto lo dimostra.

Questo non è un paese civile! Fatevi un giro per l’Europa, visto che vi piace tanto, osservate la sensibilità verso i più deboli e le soluzioni tecniche che li avvantaggiano nella quotidianità!

Il Maggi si merita l’aggettivo IMMOBILE, perché queste sono le piccole cose che un assessore può fare senza sforzo… PORA SIENA

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: