Annunci
Home > libero contributo, politica senese > Libero Contributo – NASCE IL “LABORATORIO CIVICO DELLE IDEE E DELLE PROPOSTE” SU INIZIATIVA DEI GRUPPI CONSILIARI DI OPPOSIZIONE “CITTADINI DI SIENA”, “SIENA 5 STELLE” E “SINISTRA PER SIENA, RC, SSM”

Libero Contributo – NASCE IL “LABORATORIO CIVICO DELLE IDEE E DELLE PROPOSTE” SU INIZIATIVA DEI GRUPPI CONSILIARI DI OPPOSIZIONE “CITTADINI DI SIENA”, “SIENA 5 STELLE” E “SINISTRA PER SIENA, RC, SSM”

19 dicembre 2014

 

Mentre si palesa con drammatica evidenza l’incapacità della Giunta a guida Valentini di offrire alla città prospettive stabili di ripresa, i rappresentanti dei tre gruppi consiliari di opposizione “Cittadini di Siena”, “Siena 5 Stelle” e “Sinistra per Siena, RC, SsM”, hanno avviato un confronto per individuare il modo migliore di offrire alla cittadinanza una concreta alternativa politica.

Laura Vigni dal web

In particolare i rappresentanti dei tre raggruppamenti hanno concordato nell’esprimere una valutazione pesantemente negativa sull’azione della maggioranza, che da un lato appare completamente inerte di fronte alle crisi che colpiscono settori importanti della nostra economia, lenta nella normale azione amministrativa, impegnata a promuovere iniziative effimere che sprecano il grande patrimonio culturale di Siena – consegnato a gruppi esterni che hanno il solo merito di saper fare la pubblicità – o occasionalmente alla ricerca di iniziative spot.

Anche il turismo, che per fortuna sembra non avere crisi, viene gestito senza lungimiranza, badando solo al risultato a breve termine, senza costruire una vera struttura complessa e articolata di accoglienza e supporto.

Le critiche potrebbero continuare ancora, ma i tre gruppi consiliari hanno deciso di contribuire fattivamente a modificare questa situazione, lavorando insieme per costruire proposte alternative, concrete e praticabili, su cui chiedere il contributo dei cittadini per poi presentarle e discuterne con la maggioranza, sostenendole anche con manifestazioni e iniziative popolari di pressione.

Raccogliendo l’importante eredità dell’Osservatorio Civico, che ha lavorato (e continua a farlo) con grande impegno sul tema della crisi del Monte dei Paschi e della Fondazione, intendiamo costituire un LABORATORIO CIVICO DI IDEE E PROPOSTE che sia luogo di confronto e messa a punto di strategie davvero utili alla città.

In particolare le prime tematiche che intendiamo affrontare sono:

  • possibilità di riuso complessivo della Fortezza Medicea con attenzione agli aspetti economici, culturali e strutturali (Enoteca, musica e spettacoli, enogastronomia);
  • progetto per la valorizzazione dei beni culturali (Santa Maria della Scala, Museo Civico, Contrade);
  • esame e proposte di risoluzione per le principali criticità nel settore della sosta, del traffico (es. Colonna S.Marco, Viale Toselli, Fontebecci) e della mobilità urbana.

L’impegno che i tre gruppi si assumono è quello di favorire la partecipazione costruttiva alla risoluzione dei problemi della città, pur nella consapevolezza che da parte della maggioranza non vi è stata finora la disponibilità ad accogliere le osservazioni che sono venute dall’opposizione. Perciò, oltre all’azione in Consiglio Comunale, il Laboratorio Civico intende muoversi a contatto con i cittadini, per superare la “cappa di piombo” che continua a pesare sulla città, liberandola da condizionamenti per sviluppare una vera democrazia partecipativa.

Chi intende partecipare può da subito dare la propria disponibilità mettendosi in contatto con i consiglieri comunali Enrico Tucci, Michele Pinassi, Mauro Aurigi e Ernesto Campanini.

Siena, 18 dicembre 2014

Annunci
  1. 19 dicembre 2014 alle 7:02 pm

    Mah. Perplessità infinite!!!!

  2. 20 dicembre 2014 alle 12:24 am

    Ancora una volta, per fugare qualsiasi dubbio, il MoVimento Siena 5 Stelle conferma la propria disponibilità a collaborare al Laboratorio Civico per sviluppare proposte concrete ai problemi della città, fermo restando che, come ha ripetuto anche lo stesso Mauro Aurigi ieri sera, che “5 stelle non si alleerà con nessuno, ma voterà volta per volta, su quello che riterrà giusto”.

    Il MoVimento Siena 5 Stelle si “alleerà” solamente con i cittadini, come sempre abbiamo fatto e come sempre faremo. La nostra porta è aperta, lo è sempre stata e sempre lo sarà per tutti i cittadini di buona volontà che vorranno collaborare in maniera pulita e disinteressata, senza ambire a cariche o a poltrone di alcun tipo, e non hanno niente a che vedere con il “sistema siena” e le sue innumerevoli ramificazioni.

    Sic et simpliciter

  3. Magico Vento
    20 dicembre 2014 alle 12:36 am

    Come ho scritto altrove la novità non è che l’opposizione non riesca ad essere coesa nel dar vita ad un progetto alternativo a chi, da sempre, ha governato questa città. La novità è che una parte di essa, una sorta di pronto intervento, sia pronta ad accorrere al capezzale del malato, la giunta attuale o, se volete, il Pd, per proporre quelle ricette che loro non riescono proprio a trovare. casomai ci avessi preso i complimenti sono d’obbligo.

    • 20 dicembre 2014 alle 1:22 am

      Complimenti

  4. Maria Lupi
    20 dicembre 2014 alle 10:11 am

    la discussione e concretizzazione di progetti è sempre positiva: bravi! Vedrei bene aggiungere problema chiese chiuse, Capitale italiana cultura, Università. Mi rimane difficile però capire come possa nascere un’alternativa politica visto che i 5 Stelle convergono solo su singole proposte. L’idea del dott. Semplici mi sembrava diversa. Fare un gruppo unitario, con regole precise. Un partito diciamocelo pure. Ma è per tempi migliori. E non può partire così. Come pensare che Neri ecc. possano presentarsi a questo Laboratorio dopo l’infelice idea di palazzo Patrizi?

  5. Dantès
    20 dicembre 2014 alle 11:37 am

    Brava signora Laura! Mi sembra rassicurante la chiara condanna dell’Amministrazione, mentre l’Ascheri babbo vedeva una vostra apertura al Valentini, che a sua volta la sperava. Beh, almeno qui ha sbagliato, caro professore. A Lei invece volevo chiedere circa la dott.ssa Buscalferri, che mi dicono essere del vostro gruppo ed essere stata in Fondazione Monte in anni cruciali: quali per cortesia? Con questa storia della “purezza” Lei capirà, si guarda sotto le foglie alla ricerca del fungo!

  6. Montepaschino Tranquillo
    20 dicembre 2014 alle 11:15 pm

    Pinassi e Aurigi non ne sanno niente della compagna Buscalferri? E’ mai possibile?

  7. Giovanna Angeli
    21 dicembre 2014 alle 1:40 pm

    L’idea di organizzare un laboratorio di idee mi piace molto, ma non in contrapposizione a Sindaco e Giunta, ma in forma di collaborazione/supporto. La situazione è talmente grave, o, come minimo, angosciante, che non c’è tempo da perdere e nessuno in tal modo potrebbe risentirsi.
    Purtroppo il Sindaco, se da una parte chiede collaborazione, dall’altra è piuttosto difficile, almeno per me, riuscire a contattarlo (una cosa che piccola non è: quando si scrivono messaggi per posta elettronica, non sarebbe il caso di rispondere o, almeno, di dare un “ricevuto”?
    Non lasciate cadere il progetto, sono persona concreta e quando dico che una cosa è buona, lo è.
    Indicate una sede (all’Acquacalda), organizzate un incontro (pomeridiano).
    Intanto, buon Natale a tutti ed un ringraziamento al signor Santo per il lavoro che svolge.

    • 21 dicembre 2014 alle 1:41 pm

      Grazie buon Natale anche a lei

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: