Annunci
Home > libero contributo, rassegna stampa > Rassegna Stampa – ZTL durante i giorni del Palio occorre trovare una soluzione… Don Brunetto e gli animalisti…

Rassegna Stampa – ZTL durante i giorni del Palio occorre trovare una soluzione… Don Brunetto e gli animalisti…

13 agosto 2015

Prima della consueta rassegna stampa, ancora una volta torno a parlare della ZTL durante i giorni del Palio. Come ogni Palio le contrade hanno le proprie necessità per svolgere la propria attività. Il più delle volte, anzi sempre, i permessi che gli vengono concessi cozzano contro le esigenze degli abitanti della Contrada. La soluzione sarebbe semplicissima, ma il Comune e quindi l’Amministrazione pare non abbia interesse a risolverla. Parliamo della zona di Camollia. Questo mese tra Palio e Braciere dell’Istrice gli abitanti non potranno parcheggiare o muoversi liberamente con i propri mezzi per circa 15 giorni. Questa situazione, oltre a generare attriti fra contrada e residenti, crea una situazione paradossale. Nella città SMART dove si paga la ZTL più cara d’Italia, non si riesce a trovare una soluzione per conciliare le varie esigenze. Infatti dal 12 Agosto sono stati posizionati i cartelli di divieto di sosta ed i residenti hanno diligentemente tolto le auto anche se hanno pagato il regolare bollino al Comune di Siena. Direte voi che vuoi che siano quattro giorni? Certo non sono niente, ma c’è comunque gente che lavora e che ha la necessità di muoversi e comunque ha pagato. Una soluzione potrebbe essere quella di far posteggiare i residenti in piazza d’armi nella ARU o nei parcheggi a pagamento, controllando che abbiano pagato il regolare bollino. Certo così la situazione risulta molto antipatica, infatti i residenti devono togliere la macchina (pena la multa), ma i posti auto si riempiono di motorini e di auto di stranieri (ieri in Campansi ne ho contate almeno 5) e nessuno controlla. Perché il Comune non risolve questa situazione? Perché il vice-sindaco che dice di essere SMART non si attiva per quei senesi che pur con mille difficoltà continuano a resistere in centro? Misteri senesi! Vorrà dire che faremo tutti la tessera per le bici elettriche!!!

p.s. La soluzione proposta può essere applicata a tutta la città

Il successo degli animalisti

Palio: gli animalisti potranno manifestare. All’Acquacalda

MANIFESTAZIONE ANIMALISTA, CONTRARI LEGA NORD E FRATELLI D’ITALIA

Sugli animalisti (e qualche ps interessante)

Si apre l’illegittimo scimmiottamento del Palio di Siena

Così ho raccontato il Cencio. Il drappellone di Elisabetta Rogai

Arriva l’ExPalio (e smottamento di Ps)

La Lega denuncia:”In arrivo 346 tonnellate di rifiuti al…

In Borsa chiude a -4,79%. Esposizione verso Nomura sotto soglia del 25%

Falorni (IPS): “La giunta non ha idee, e non fa niente. La città è ferma”

Biglietti, prego!

Si apre l’illegittimo scimmiottamento del Palio di Siena

Un manifesto contro il Palio

Annunci
  1. Mario Ascheri
    13 agosto 2015 alle 10:21 am

    Bravo, Federico!
    Chiaro che sottoscrivo toto corde. La situazione è senza alcun controllo e le ganasce disposte tempo fa sono scomparse (svendute con i vari beni MPS?)…
    La riunione fatta a fine giugno con Mancuso e Maggi conclusa con precise intese (io rappresentavo i 116 che si sono lamentati della invivibilità attorno al Mercato) è stata completamente disattesa.
    Si era detto dell’ipotesi ARU o parcheggio coperto: noi non possiamo muoversi da MARTEDIì, chi si muove è perduto rientra e NON trova parcheggio anche perché da qui non c’è più il collegamento con piazza del Mercato.
    Il Magistrato non solo non si occupa degli Animalisti ma neppure di questo problema fondamentale nel rapporto cittadini-contrade come hai evidenziato.
    Posso inviare un appello accorato a volersi occupare anche di questo problema? O forse potrebbe farlo il Consorzio: il suo futuro commerciale dipende dalla vita del centro storico…ora sembra andare a gonfie vele, ma quando il centro sarà spopolato?
    Ci sono poi profili giuridici di questa finta e truffaldina ZTL: ho già annunciato un ESPOSTO ALLA PROCURA E P.C. A CORTE DEI CONTI, PRFEFETTO ECC. PER IL DOPO PALIO. Mi spiace non sai quanto, perché la città ha tanti altri problemi più importanti. Ma ci siamo veramente costretti, essendo stati presi in giro ripetutamente.
    MA ORA IMPEGNIAMOCI NELLA DIFESA DELLA FESTA e cerchiamo per quanto possibile di godercela: i conti li facciamo subito dopo. E speriamo non siano da fare anche per algtri motivi…

  2. Mario Ascheri
    14 agosto 2015 alle 11:14 am

    dopo le molte telefonate inc…ime di residenti ho dovuto caricare un post abbastanza ‘tosto’ in FB contro questi sciagurati che non sanno quello che si fanno a loro, a noi, e alla città!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: