Annunci
Home > libero contributo, rassegna video, traffico > La Rubrica del Marchese del Grillo – A me mi importa una sega dei divieti di sosta!!!

La Rubrica del Marchese del Grillo – A me mi importa una sega dei divieti di sosta!!!

29 febbraio 2016

In queste settimane ha destato scalpore e indignazione l’auto dei vigili urbani posteggiata nello stallo disabili (clicca e leggi). Una nota stampa del solerte Comune di Siena ci informa che DON BRUNETTO avvierà un’indagine interna per scoprire il vigile che ha commesso l’infrazione.

Vi faccio notare che siamo ancora in attesa di poter leggere il famoso libro bianco, che Don Brunetto aveva detto di voler condividere con i cittadini sulle malefatte senesi degli ultimi anni.

Giustamente la gente si è indignata perché se lo fa un semplice cittadino (al sottoscritto è capitato) si becca una bella multa e 2 punti in meno alla patente. Allora bisognerebbe anche indignarsi per quelle persone che se ne fregano beatamente dei divieti di sosta, perché sono vicine, molto vicine all’amministrazione. Il messaggio che passa è: “Io sono io, voi nun siete un cazzo!”

Ma cosa sta vaneggiando Il Santo? Direte voi lettori.

Mi riferisco ad un’auto, che bene o male è sempre in divieto, anche in particolari zone. Per esempio il sottoscritto l’ha beccata in divieto di sosta sotto il comando dei Vigili Urbani in viale Tozzi. Una zona di cui molto si è occupato Marco Falorni, anche in una vecchia interrogazione dove assessori e mogli risultavano posteggiare l’auto per fare shopping, mentre il povero cittadino deve pagare 2 euro l’ora.

Bene come potete vedere dal video quest’auto è parcheggiata in divieto di sosta il giorno della partita della ROBUR. In quel tipo di giornate, se vi azzardate a posteggiare o vi dimenticate il motorino nei divieti di sosta il solerte Comune di Siena non tarderà a farlo portare via dal carro-attrezzi e multarvi sonoramente.

Credo che tutto ciò non sia giusto. Quindi cari amministratori, so che mi leggete, fate in modo di non ripetere più queste cose, sono antipatiche e non ci fate una bella figura. Anche gli altri giorni non  lasciate questa macchina in divieto, per arrivare vicini al posto di lavoro! Fate come tutti i senesi, spendete di parcheggio o munitevi della smart-card per la bici elettrica, avete una rastrelliera a due metri… PORA SIENA

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: