Annunci
Home > comunicazione, libero contributo, rassegna video > Editoriale de Il Santo – Tanti senesi sotto la pioggia per chiedere verità e giustizia…

Editoriale de Il Santo – Tanti senesi sotto la pioggia per chiedere verità e giustizia…

7 marzo 2016

12806151_10153908993209831_8074155148514038628_nQuando sono uscito di casa insieme a mia moglie e ho visto il cielo plumbeo ho pensato che alla marcia silenziosa ci sarebbero state poche persone. Invece piazza Salimbeni era piena di gente, che sfidava il maltempo per chiedere verità e giustizia. Tantissima gente, che si è stretta intorno alla famiglia Rossi, tantissima gente che ha dimostrato che a Siena si può cambiare, si deve cambiare.

Un unico striscione in testa al silenzioso corteo: “Verità per David”. Parole semplici, che arrivano dirette.

Non so se la verità la sapremo mai, gli intrighi del Monte dei Paschi coinvolgono le sfere più alte Italiane e a quanto sembra anche soprannazionali. Le mia idea è che Rossi sapesse tanto, ma che forse è stato un monito per chi sapeva più di Lui.

Ieri ho visto tanti volti, tante persone che semplicemente chiedevano la verità. Ho visto anche un Sindaco che non si tira indietro mai di fronte alle telecamere, sproloquiando e chiedendo giustizia! Quanto meno inopportuno, visto che Lui e il suo partito non hanno mosso un dito per aprire quei cassetti che rimarranno chiusi. L’uomo che non si dava pace in campagna elettorale ora fa il finto tonto chiedendo giustizia! Un uomo che ieri doveva stare in silenzio, come tutti quelli che lì erano presenti. Chi doveva parlare erano solo i familiari colpiti da questa tragedia, gli unici che ieri sera avevano diritto di parola!

In mezzo alla gente non ho visto quei “senesoni” amici di David Rossi, che la sera dei fatti si scagliarono contro i bloggers accusandoli del gesto. A mio avviso chi non è venuto ha sbagliato, anche se c’erano persone che non gradivano, per rispetto alla famiglia e al loro “presunto” amico morto.

Concludendo, spero che questa marcia sia servita a qualcosa e che i riflettori saranno sempre accesi su questa triste vicenda fino alla sua conclusione.

Annunci
  1. raffaele ascheri
    7 marzo 2016 alle 7:35 pm

    Carissimo Santo,
    ieri abbiamo partecipato insieme all’evento; ti segnalo che – per non farsi mancare alcunché – c’è qualcuno (da cui francamente non me lo sarei aspettato) che implicitamente – e direi furbescamente – ripropone la tesi “colpevolista” dei blogger sul caso-Rossi. Magari non direttamente legata al 6 marzo, ma insomma…

    Leggiti il post dei “martinellati”, tanto per capirsi: io gli ho già risposto, vediamo quando pubblicano e, soprattutto, come rispondono.
    Ci auguravamo che almeno un mezzo punto fermo ci fosse, in questa storiaccia: ci eravamo sbagliati…

    L’eretico

  2. Carmelo
    7 marzo 2016 alle 8:32 pm

    FEDERICO,

    UNA CORTESIA… MI HANNO DETTO CHE DUE SABATI FA, A SIENA AVREBBE DOVUTO TENERSI UN RADUNO DI FERRARI, AUTO VECCHIE ED ALTRO. PURE AVENDO AVUTO L’OK DAL COMUNE (COSI’ MI E’ STATO RIFERITO) QUALCUNO (NON SO CHI) ABBIA DECISO DI NON FARE NULLA. NE SAI QUALCOSA?

    GRAZIE.

    CARMELO BONETTO

    • 7 marzo 2016 alle 8:50 pm

      Francamente non ne so nulla. Mi informo

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: