Annunci
Home > rassegna stampa, rassegna video > Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Fotografi compulsivi, amministrazione incapace… MASTER CHEF… La Mano de Dios video…

Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Fotografi compulsivi, amministrazione incapace… MASTER CHEF… La Mano de Dios video…

9 maggio 2016

Ho letto con attenzione l’ultimo articolo del blog di Susanna Guarino (clicca e leggi). Devo dire che sono d’accordo solo in parte. Ho sempre pensato che la sopra esposizione degli argomenti fa si che l’argomento stesso, perda di forza e annoi le persone. Certo molti utenti di facebook sono iperattivi nel fotografare quello che non va e certe volte il tutto annoia. Non si può dire però che Siena è sotto attacco dei fotografi di schifezze. Cara Susanna, Siena è invece ostaggio di una amministrazione incapace di risolvere anche il minimo problema. Un’amministrazione attenta avrebbe già preso provvedimenti contro quei senesi e turisti che sporcano. Avrebbe già preso provvedimenti per la sosta selvaggia. Certo l’amministrazione non è il solo problema. Lo sono anche i senesi che sembrano amare sempre meno questa deturpata città. Quando prima si aveva attenzione a non gettare una carta per terra, mentre ora è la normalità. L’asticella si è abbassata. Se non si recupera il senso civico siamo fritti. Credo che quando le cose si vogliono fare si fanno.

Per fare un esempio sono stato da poco in Svizzera. Un altro pianeta! In quel paese non c’è bisogno dei fotografi di schifezze, il senso civico è maggiore. Se posteggi dove non devi posteggiare la multa è di 475 franchi (fate voi il conto), non importa se ti ha portato lì il navigatore, i cartelli sono uguali in tutta Europa. Credo che la differenza sia una sola il RISPETTO delle REGOLE. Sia da parte dei cittadini che da parte dell’AMMINISTRAZIONE. Se un locale deve chiudere alle 1:00 chiude alle una e i ragazzi se ne vanno a casa in silenzio altrimenti se eccedono arriva la polizia. Ci sono telecamere ovunque e nessuno si lamenta. Da noi invece si danno deroghe e le regole si aggiustano a proprio piacimento. Con la libertà di fare ciò che si vuole si sta definitivamente ammazzando questa città… PORA SIENA

Caro giornalista, se le cose un le sai SALLE!!!!

ROBERTO E FRANCESCA AL MUSEO…

La domenica del villaggio: Leopardi, un film e Khan (et multa alia)

AREE VERDI PUBBLICHE: REPORTAGE SHOCK DI FRATELLI D’ITALIA. ROSSO :”INCAPACITA’ E DISAMORE”

Mps in crisi, pagano i dipendenti

M5S: “UniSI… o NO ?”, un confronto sui problemi dell’Università

Solo i titoli per la settimana

ROBUR SIENA – Ancona 0-1. Le ciaociaoelle

Annunci
  1. giovanni
    9 maggio 2016 alle 11:25 am

    Qualche tempo fa, Sabato sera, pressi di piazza Matteotti, nel pezzo di strada tra San Domenico e la guardia di Finanza: c’era una fila continua di auto parcheggiate all’italiana: in divieto di fermata con mezza macchina sul marciapiede. Incattivito (ma come, io la metto allo stadio a 1,70€ all’ora, e questi furbetti tutti qui in divieto a due passi dalla bat-caverna dei Vigili) chiamo la PM:
    Io: “Buonasera, chiamo perché qui in Viale Curtatone c’è una fila continua di auto in divieto di fermata, e si fa fatica a passare sul marciapiede”
    Vigile: “… Ma si passa?”
    Io: “Si, si passa, un po’ male ma si passa”
    Vigile: “Allora sa, in quel punto è un po’ una consuetudine … di Sabato sera … Buonanotte”

    … Amarezza …

    • 9 maggio 2016 alle 11:57 am

      Sono i primi a non rispettare le regole.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: