Annunci
Home > Don Brunetto, libero contributo, rassegna stampa, rassegna video > Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Palio e sicurezza… David Rossi nuove perizie… Casapound vs Rifondazione Comunista…

Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Palio e sicurezza… David Rossi nuove perizie… Casapound vs Rifondazione Comunista…

22 giugno 2017

Il pericolo c’è o non c’è. Se c’è si devono prendere anche le più impopolari decisioni per tutelare la vita delle persone. La polemica per quanto riguarda la sicurezza in Piazza è alle stelle sui social e tutti a sparare su Don Brunetto e l’amministrazione che non sembrano all’altezza della situazione (ma questa non è una novità). La cosa che più salta all’occhio è il continuo bombardamento mediatico ed è meraviglioso il sindaco nel video che pubblico qui sotto tratto da Siena News quando dice che le Contrade devono guardarsi intorno e controllare se c’è qualcuno che non si è visto prima, se queste sono le disposizioni per la sicurezza siamo a posto!!!

Comunque al di là dei sorrisi che ci strappa il nostro bel Sindaco, la questione è seria e dobbiamo rifletterci. Se ci pensate bene, non è solo la Piazza ad essere a rischio, pensate alle mega cene di contrada per le strade. Strette, ideali per quei bastardi di terroristi. E’ stato pensato un piano per la città in quei giorni, in giro ci saranno più forze dell’ordine? Perché se la sicurezza è dire ai contradaioli, guardatevi intorno per vedere se c’è qualcuno che non conoscete, in qualche contrada si potrebbe fare i cazzotti invece che cantare e mangiare!! PORA SIENA

David Rossi: nuove perizie. Dalla ricostruzione in 3D cambia scenario del tragico volo

Come fare?

Aurigi: “A proposito di sicurezza e Palio”

Palio e sicurezza: l’intervento di Uniti per Siena

“Si ai controlli, non all’umiliazione del Palio”

Rifondazione Comunista contro Casapound: “Fanno propaganda razziale”

CasaPound: “Alle farneticazioni di RC rispondiamo con i fatti”

MONTE DEI PASCHI/ Ultime notizie. Mps, in arrivo un piano ‘flessibile’

ROBUR, DELIBERATO L’AUMENTO DI CAPITALE. DURIO: “OLTRE UN MILIONE DI EURO”

Arrestato per bancarotta fraudolenta un grande debitore di Mps: deve alla banca quasi 28 milioni di euro

 

Annunci
  1. Mario Ascheri
    22 giugno 2017 alle 10:04 am

    La tratta è un momento estremamente delicato: che hano previsto? NULLA!
    Almeno il rimedio minimo del mio FB potrebbe essere adottato, ti pare? Eccolo:
    Palio: torniamo ai Terzi?
    Se, come sembra inevitabile, la Piazza va limitata, e quindi riservata ai senesi che si pagano la festa, c’è un criterio di ripartizione dei convenuti e di movimento razionale in un momento irrazionale come quello cui si dovesse malauguratamente far fronte.
    Come nel Medioevo c’erano precisi obblighi per ogni compagnia rionale di recarsi in caso di necessità in certi punti della città, così ora si potrebbe pensare a tre corridoi lasciati liberi in piazza e in ogni terzo invitare a confluire i contradaioli di Città, Camollia e San Martino…indicando ovviamente per ogni Terzo vie e vicoli cui accorrere: ovviamente non è cosa che si possa fare per altoparlanti quando la necessità fosse intervenuta…è prima che bisogna pensarci!
    E non c’è bisogno di esercitazioni se in piazza ci sono solo Senesi, vi pare?
    Mi chiedono di precisare: perbacco, pensate che i contradaioli del Terzo di Città concentrati a sinistra della fonte fino alla bocca di via Duprè (dalla Selva/Oca all’Onda) vadano verso Costarella, Bargello, Casato e Duprè…così per contrade degli altri terzi: ogni senese saprebbe dove riversarsi non facendo pressioni contraddittorie ma in una unica direzione! Dividere uscite di Camollia e S. Martino meno facile ma una valutazione del carico demografico ipotetico non è impossibile.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: