Editoriale de Il Santo – Tutto regolare dai siamo in Italia…

Scroll down to content

Io non commento, perché sono sporco, cattivo e ce l’ho con chi ha distrutto Siena… PORA SIENINA

Il parlamentare scrive all’Anac su una gara da 2,4 milioni: “Fra vincitori la Intrepido guidata da Lucci e rappresentata in passato dall’ex sindaco come procuratore. Si è parlato di questo e altri affidamenti nell’apparentamento?”

 

Donzelli (FI): “Valentini appalta musei a società vicine a Piccini”

 

COMUNE DI SIENA

(GU 5a Serie Speciale – Contratti Pubblici n.67 del 11-6-2018)

 

Foto del il Cittadino on line

 

 

Annunci

6 Replies to “Editoriale de Il Santo – Tutto regolare dai siamo in Italia…”

  1. Caro Santo, sarebbe l’ora che tu cominciassi a dire che non sono i politici che hanno distrutto Siena, ma i Senesi stessi che con l’arrivo a Siena di Luigi Berlinguer e Pierluigi Piccini negli anni ’80, si sono fatti trasformare da popolo in plede, da cittadini in sudditi. Con De Mossi le cose non cambieranno, perché nel suo programma, come in tutit i programmi elettorali senesi, non c’è nulla faccia supporre che cercherà di riportare i Senesi allo stato di cittadini.

  2. Sì, ma cosa devo pensare di candidati a sindaco che si guardano bene dal riconoscere questa triste realtà, e che insistono sul fatto che con loro, novelli principi illuminati ma pur sempre principi, le cose cambieranno?

  3. Su quanto questa fiducia sia ben riposta lo vedremo presto. Ovviamente mi auguro di sbagliarmi.
    Vedi Santo, amo visceralmente Siena. Un amore che è cominciato dalla strada (per la precisione Via delle Lombarde, dove mi avevano già messo, come da tradizione millenaria, all’età di 3/4 anni). Dai citti più grandi ho appreso l’assoluta sicurezza che i Senesi fossero, sotto ogni punto di vista, la migliore “razza” (sic) del mondo. Nessun adulto mi ha indirizzato al culto della Battaglia di Montaperti, ma solo i citti più grandi. Ciò significa che quel mito se lo sono tramandato per 700 anni i cittini da una generazione all’altra. Aggiunici il fatto che il mio cognome esiste solo a Siena e dintorni (su 21 telefoni in Italia intestati a Aurigi, 9 sono parenti miei e comunque tutti gli altri sono originari del Senese). Ho fatto una ricerca personale: quei pochi che si trovano a Grosseto, Firenze, Livorno, Bologna, sono tutti originari di qui.
    Tutto ciò per spiegare quanto io possa essere attaccato alla mia Città, anche se purtroppo ho vissuto a lungo, troppo alungo (61 anni) lontano da lei. Ma tornerò.

  4. Risulta agli atti del Comune un’altra determinazione dirigenziale (la n° 165 del 25/01/2018) dove risulta vincitrice di appalto (‘Servizi generali presso teatri comunali e/o in altri luoghi alternativi scelti dall’amministrazione comunale’), NUOVAMENTE la Intrepido Servizi srl come capogruppo), insieme alla Cooperativa lavoratori Ausiliari del Traffico L.A.T. di Firenze e Prospettiva Palco Societa Cooperativa di Montepulciano per un valore di € 1.370.140. Notizie a disposizione di tutti.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: