Annunci
Home > Don Brunetto, libero contributo, siena > Editoriale de Il Santo – Caro Sindaco la passione civile non può andare contro le regole!!!

Editoriale de Il Santo – Caro Sindaco la passione civile non può andare contro le regole!!!

18 aprile 2016

Sabato scorso il Comitato di Ravacciano ha inaugurato i murales di cui ho parlato la scorsa settimana in questo editoriale (leggi qui). Chiaramente era presente anche il mitico DON BRUNETTO, che non manca mai di fronte ad una telecamera o un selfie. Devo dire che all’evento ero stato invitato pure io dopo l’editoriale, ma sono stato fuori Siena e non ho potuto partecipare.

Il presidente del comitato Giacomo Paciotti mi scrive questo: “Buongiorno Santo, leggo spesso quello che scrive e ritengo utile il suo blog. Circa il suo ultimo articolo, comprendo l’analisi da un punto di vista formale e esterno ma le persone che abitano questa zona di Ravacciano apprezzano quello che il comitato sta facendo e ci incoraggiano a proseguire. La invito a partecipare a una delle nostre iniziative, come quella di questo pomeriggio alle ore 17, per vivere di persona quanto sto dicendo. Grazie e un cordiale saluto. Giacomo Paciotti”

Ho risposto che anche se la gente apprezza le regole devo essere rispettate. Nessuno mi ha risposto quando chiedo se tutto è stato fatto a regola d’arte visto che la zona è a vincolo ambientale e la soprintendenza deve autorizzare certi interventi. Nessuno mi ha risposto circa la sicurezza di quei ragazzi che dipingevano il muro su un trabattello. Non si può derogare alle regole solo perché fa piacere alla gente, i cittadini prima di tutto devono sapere che vanno rispettate le regole, prima di tutto dall’amministrazione, poi dai comitati.

Non accetto che il Sindaco dica che questa è una sterile polemica  perché il lavoro del Comitato non è un’opera pubblica, ma un ammirevole gesto di passione (parole del Sindaco).

Veramente ci vuol far bere queste panzane? Il Comitato esercita su aree pubbliche e non può fare quello che vuole, altrimenti domani mi sveglio e comincio a dipingere porta Camollia con Murales di mio gusto. Certo non pretendo che Don Brunetto capisca queste cose visto quello che ha fatto a Monteriggioni e le risposte che ha dato.

160418-0001

Annunci
  1. 19 aprile 2016 alle 8:53 am

    …ma come: il grillino Paciotti, che veniva anche alle nostre riunuioni s’è lasciato sedurre. Per un disegno su un muro? Adesso farà carriera. Dove lavora?

    • 19 aprile 2016 alle 8:58 am

      Non saprei. Ma don Brunetto è magnetico

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: